Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

L'evento

XII Congresso regionale Simit, a Caltanissetta esperti di infettivologia da tutta Italia

Si terrà venerdì 8 e sabato 9 ottobre, organizzato dal direttore dell’Unità Operativa Complessa di Malattie Infettive dell’ospedale Sant’Elia Giovanni Mazzola. L’infezione da Sars-Cov 2 sarà al centro dell'evento.

Tempo di lettura: 2 minuti

Si terrà a Caltanissetta venerdì 8 e sabato 9 ottobre il XII congresso regionale della Simit (Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali) organizzato dal direttore dell’Unità Operativa Complessa di Malattie Infettive dell’ospedale Sant’Elia Giovanni Mazzola (nella foto). L’infezione da Sars-Cov 2 sarà al centro del congresso che vedrà la partecipazione di relatori e massimi esperti da tutta Italia. Argomento di assoluta novità sarà il farmaco Molnupiravir.

«È un antivirale ribonucleosidico- spiega il primario Giovanni Mazzola- che inibisce la replicazione del virus Sars-Cov 2. Si tratta di un farmaco statunitense, di cui ci parlerà il professore Raffaele Bruno dell’università degli studi di Pavia. Sarà approvato, prossimamente, con procedura d’urgenza dalla Fda statunitense e con tutta probabilità a seguire dalle altre agenzie regolatorie europee, poiché ha mostrato la riduzione della progressione verso l’ospedalizzazione e la mortalità del 50% rispetto al gruppo di controllo placebo. Contrariamente agli anticorpi monoclonali, il farmaco può essere somministrato per via orale, con un ciclo di terapia della durata di cinque giorni per un totale di dieci compresse. Il farmaco, già sperimentato per altre patologie come l’Ebola, non ha causato effetti collaterali rispetto al gruppo di controllo. In atto il costo del ciclo terapeutico ammonta a circa 700 dollari. In ogni caso gli antivirali, sebbene altamente efficaci, non soppianteranno mai il vaccino, poiché l’immunizzazione risulta essere l’unico rimedio per il contenimento della pandemia».

La prima giornata dei lavori sarà aperta dai saluti istituzionali dell’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza che interverrà alle 14. Il secondo giorno di congresso si aprirà con l’intervento on line del professore Massimo Galli, primario infettivologo dell’Ospedale Sacco di Milano, che è riconosciuto come uno dei principali punti di riferimento della comunità scientifica, e risponderà alle domande dei giornalisti.

Il congresso si occuperà ampiamente anche degli altri importanti temi infettivologici a partire dalle principali novità sulle terapie anti-Hiv, che saranno illustrate dal professore Massimo Andreoni, dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata; l’antibiotico-resistenza, a cura del professore Carlo Tascini dell’Università degli Studi di Udine. Altra assoluta novità sarà la sessione pre-congressuale “YOUNG” con 12 comunicazioni orali e 8 oral poster di giovani infettivologi provenienti da tutta la Sicilia.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati