Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

L'annuncio

Volo atterrato a Palermo: tre casi di “variante inglese” del Coronavirus

L'esito dei controlli con tampone molecolare effettuati ieri sera su passeggeri ed equipaggio del volo Ryanair. Altri due tamponi hanno dato esito “dubbio”.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. I controlli con tampone molecolare effettuati ieri sera su passeggeri ed equipaggio del volo Ryanair proveniente da Londra ed atterrato a Palermo, hanno consentito di individuare 3 positivi.

Altri due tamponi hanno dato esito “dubbio” e saranno, pertanto, ripetuti. I controlli sono avvenuti in due fasi: i 134 passeggeri ed i 6 membri dell’equipaggio si sono prima sottoposti al tampone antigenico rapido (con esito negativo) e poi al “molecolare”. Tutti si trovano, comunque, in isolamento domiciliare.

«L’efficacia dei doppi controlli subito messa in atto dalla nostra organizzazione sanitaria in Aeroporto, ci ha consentito in poche ore di individuare con certezza al riscontro del tampone molecolare, 3 positivi e 2 dubbi- sottolinea il Commissario per l’emergenza Covid a Palermo, Renato Costa– Ieri, oltre al volo proveniente da Londra, il lavoro è stato incessante con ben 2.999 tamponi rapidi e 3 positivi. Un lavoro che prosegue nell’interesse della collettività e di un sistema che in Sicilia sta fornendo un quadro chiaro su tutti i passeggeri in arrivo».

In base all’Ordinanza del Ministero della Salute, tutti coloro i quali si trovano nel territorio di Palermo e provincia e negli ultimi 14 giorni hanno soggiornato o transitato nel Regno Unito, sono obbligati a comunicare l’avvenuto ingresso nel territorio al Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Palermo da contattare ai seguenti numeri telefonici: 339 2929135 oppure 366 3485129. Gli interessati dovranno comunicare con urgenza anche tutti i contatti stretti avuti dal loro ingresso in Italia.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati