Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
laser glaucoma incontinenza urinaria oncologia medica psicologico gestanti prenatale neonato muore ospedali trapani ringraziamento fototerapia cup cataratta melanoma cornee

ASP e Ospedali

Il progetto dell'Asp di Trapani

Volete aiutare le pazienti oncologiche? Potete farlo anche donando una parrucca…

Lo prevede il progetto "Torno a Sorridere", ideato da Vitalba Ranno e realizzato dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani in partenariato con l'Associazione Registro Tumori.

Tempo di lettura: 2 minuti

TRAPANI. Donare una parrucca a una paziente oncologica per il progetto “Torno a Sorridere”. È la richiesta lanciata dal primario del reparto di Oncologia dell’ospedale S. Antonio Abate di Trapani, Filippo Zerilli. Infatti il progetto, ideato da Vitalba Ranno e realizzato dall’Asp trapanese in partenariato con l’Associazione Registro Tumori, ha avuto un notevole successo tra le pazienti, e le parrucche a disposizione sono quasi esaurite.

«Chi volesse donare una parrucca non più necessaria- spiega Zerilli- offrirebbe la possibilità ad altre donne di poter migliorare il proprio aspetto fisico in un momento difficile della loro vita».

“Torno a sorridere” vuole promuovere il benessere e la qualità di vita delle pazienti con una patologia oncologica in corso di trattamento, attraverso la realizzazione di un intervento di supporto volto a fornire consigli e suggerimenti per affrontare i cambiamenti dovuti alle terapie e come prendersi cura del proprio aspetto durante i mesi della malattia e delle cure.

«Questa iniziativa- commenta il direttore generale dell’Asp di Trapani, Fabrizio De Nicola– ha una forte valenza psicosociale, nei confronti delle donne in cura per una neoplasia. Si tratta di un esempio concreto di umanizzazione delle cure, cui sollecito costantemente gli operatori sanitari della nostra azienda a porre in essere».

Le parrucche prima del loro riutilizzo verranno sanificate e adattate dalla consulente d’immagine, Gianna Guitta. Eventuali donazioni di parrucche potranno essere consegnate agli operatori dell’U.O. di Oncologia dell’ospedale Sant’Antonio Abate .

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati