DAL BLOG DI IN SANITAS

Vivere bene per vivere a lungo…

25 Ottobre 2016

Il recente caso di cronaca dell'ultracentenaria di Canicattì ci fa riflettere sull'importanza di un adeguato stile di vita per invecchiare bene...

Dott.ssa Acilia Ottovegio (Geriatra)

Cronaca di pochi giorni fa, la notizia di una donna di Canicattì che ha festeggiato i 111 anni d’età.

Ebbene, piuttosto che esclamare “Chi non vorrebbe arrivare a 111 anni!!?”, mi domando “Chi vuole arrivare a 111 anni?”.

Invecchiare bene si può innanzitutto accettando di invecchiare. La salute non è solo assenza di malattia. Star bene non significa non avere dolori o altri disturbi. In generale si associa una buona condizione di salute alla possibilità di godere di piena efficienza funzionale riguardo ad ogni nostro organo e apparato, ma non è solo questo.

Da geriatra perseguo l’obiettivo della scienza che non è allungare la durata della vita ma la durata della sua qualità, quindi preservare la migliore qualità di vita possibile. Per essere longevi infatti bisogna invecchiare bene.

Come ci è già noto, è importante adottare un adeguato stile di vita basato sull’attenzione al proprio corpo, sulla prevenzione, su una corretta alimentazione. Il filosofo Fuerbach asseriva “siamo quello che mangiamo” poiché il cibo influenza non solo il fisico ma anche la coscienza.

Una corretta alimentazione significa un equilibrato apporto di sostanze nutritive (proteine, carboidrati, lipidi, vitamine e sali minerali), fare un consumo abituale di fibre digestive, riducendo grassi saturi, colesterolo e zuccheri raffinati.

È provata da anni una correlazione tra diete ricche di grassi saturi (provenienti da fonti animali) e molte malattie gravi quali i tumori e le malattie cardiovascolari. Frutta e verdura invece sono fonti preziose di vitamine e antiossidanti che non solo non sono dannose ma hanno un effetto protettivo.

Altro elemento essenziale è lo svolgimento di un’attività fisica regolare, volta al mantenimento del trofismo muscolare e della funzione delle articolazioni. Esercizi come il semplice camminare, la corsa o la ginnastica aerobica sono in grado di stimolare il rimodellamento dell’osso con grande beneficio sulla performance fisica e la salute dell’individuo.

Ultimo elemento ma non per importanza è l’esercizio della mente, con progetti, ricerche e studi. Caratteristica dei longevi è infatti la voglia di vivere e il desiderio di guardare oltre. La voglia di vivere è una forma di curiosità che anima le passioni intellettuali e spinge a non smettere mai di cercare nuovi stimoli. Se vogliamo invecchiare bene dunque dobbiamo accettare le alterazioni connesse con l’invecchiamento senza mai rinunciare al gusto di vivere…

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV