veterinaria randagismo

«Visite veterinarie gratis per gli animali delle famiglie a basso reddito»

25 Novembre 2015

Da Free Green Sicilia appello alla Regione. «L’attivazione di questo servizio incentiverebbe pure l’adozione di cani e gatti ospiti di canili e gattili convenzionati con i Comuni siciliani, facendo risparmiare indirettamente alla Regione una cospicua somma di denaro per il loro mantenimento tra le gabbie».

 

di

Free Green Sicilia fa appello al Presidente della Regione e all’Assessore regionale della Salute affinché attivino in tutto il territorio siciliano una forma di assistenza veterinaria pubblica per gli animali d’affezione, di anziani e famiglie a basso reddito ed esenti da ticket sanitario.

«Cani e gatti, in primis, da tempo sono non solo i migliori amici dell’uomo ma veri e propri componenti del nucleo familiare migliorando spesso la qualità della vita e della salute (facendo risparmiare la spesa sanitaria) di decine di migliaia di singoli cittadini e intere famiglie. Dunque è arrivato il momento che chi non può permetterselo abbia il diritto di poter sottoporre a visita veterinaria pubblica gratuita il proprio familiare a quattro zampe.

Da qui, appunto, la richiesta alla Regione affinché direttamente tramite i servizi veterinari territoriali delle Asp provinciali garantisca tramite l’attivazione di ambulatori veterinari e i veterinari pubblici questo servizio, anche tramite presentazione della certificazione ISEE.

«L’attivazione di tale assistenza veterinaria conseguentemente incentiverebbe l’adozione di cani e gatti ospiti di canili e gattili convenzionati con i Comuni siciliani facendo risparmiare annualmente a questi, e indirettamente anche alla Regione, una cospicua somma di denaro per il loro mantenimento tra le gabbie».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV