Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
villa sofia infarto paziente

ASP e Ospedali

Lettera di ringraziamento

Villa Sofia, un ex paziente: «La mia vita era appesa a un filo e sono stato salvato»

La lettera di ringraziamento rivolta al personale sanitario di Chirurgia Generale, della Rianimazione e del pronto soccorso.

Tempo di lettura: 2 minuti

«Mi corre l’obbligo morale di segnalare che, durante la mia degenza presso il Reparto di Chirurgia Generale e di Urgenza, dell’ Ospedale di Villa Sofia trascorsa fra ottobre e l’antivigilia di Natale dello scorso anno, ho potuto constatare che il personale sanitario opera con abnegazione».

È uno dei brani della lettera scritta da un ex paziente, Giulio Gallo Gallo, il quale sottolinea: «In uno stato di continua emergenza e carenza di materiale sanitario e con il numero di infermieri spesso insufficiente a fare fronte alla domanda dei ricoverati, alcuni di loro operano con particolare umanità; facendosi in quattro per fare fronte ai bisogni e alle sofferenze dei pazienti».

Ed aggiunge: «Il mio ringraziamento , pertanto, va verso il Dott. Domenico Guarrasi, Dirigente Medico facente funzioni di Primario, che si è battuto- quando la mia vita era legata a un filo- con competenza e intuito medico; degno del giuramento di Ippocrate, restituendomi alla vita. Ringrazio altresì il chirurgo dott. Marzio Guccione e i medici, gli infermieri e tutto il personale del Reparto».

«Infine, ma non per ultimo, ringrazio il personale del pronto soccorso e particolarmente il Reparto di Rianimazione di Villa Sofia; dai medici, alla caposala e agli infermieri che con grande dedizione e professionalità mi hanno riportato alla vita».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati