Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
Perino

Dal palazzo

Decreto della Lorenzin

Villa Sofia-Cervello, il professore Perino approda al Consiglio Superiore di Sanità

Il prestigioso riconoscimento arriva con un decreto firmato dal ministro Lorenzin.

Tempo di lettura: 2 minuti

Prestigioso riconoscimento per il professore Antonio Perino (nella foto con il suo gruppo di lavoro), Direttore dell’Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’Azienda Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello di Palermo.

È stato infatti nominato per il prossimo triennio componente del Consiglio superiore di sanità con decreto del Ministro della salute, Beatrice Lorenzin. L’insediamento del nuovo Consiglio, composto da 30 esperti di fama nazionale nel campo della medicina, chirurgia e sanità pubblica, avverrà a Roma il prossimo 20 dicembre.

Il Consiglio superiore di sanità riveste compiti sia consultivi che proponenti, essendo chiamato ad esaminare, su richiesta del Ministero, temi di sanità pubblica e potendo anche avanzare proposte inerenti problemi riguardanti igiene e sanità, ambito scientifico, norme e provvedimenti.

Palermitano, 68 anni, il professore Perino è stato Direttore della Clinica di Ostetricia e Ginecologia dell’Università di Palermo e Direttore della scuola di specializzazione sempre in Ostetricia e Ginecologia.

Da gennaio 2015 è Direttore dell’Ostetricia e Ginecologia di Villa Sofia-Cervello, e in tale veste è anche Direttore del Centro Unico Interaziendale per la Procreazione Medicalmente Assistita (Pma) che ha iniziato la sua attività nel 2016 con l’Ospedale Cervello come capofila. E’ inoltre autore di diverse pubblicazioni in ambito nazionale e internazionale sui temi della ginecologia e della riproduzione umana.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati