villa sofia covid aggressione ispettori prelievo organi anticorruzione addetto stampa trial office controllo qualità

Villa Sofia, prelievo di organi da un uomo morto per incidente d’auto a Lampedusa

28 Aprile 2018

Intervento con l'equipe dell'Ismett.

 

di

PALERMO. Una vita spezzata a 66 anni, ma che potrebbe dare nuova vita ad altre persone. È la storia di G.D. vittima di un tragico incidente d’auto nella sua Lampedusa.

Trasferito d’urgenza con l’elisoccorso al Trauma Center di Villa Sofia a Palermo, ieri i medici della struttura diretta da Antonio Iacono non hanno potuto far altro che procedere all’accertamento di morte cerebrale a causa del gravissimo trauma cranico e dei conseguenti danni cerebrali.

Terminata la canonica procedura di sei ore, i familiari hanno dato l’assenso al prelievo degli organi. In nottata a Villa Sofia l’intervento da parte dell’equipe dell’Ismett e il coordinamento di Antonino Pizzuto, referente per i trapianti a Villa Sofia, e di Fabio Cuccia che ha seguito tutte le fasi dell’accertamento e del prelievo.

Sono stati prelevati il fegato e il rene destro. Il fegato è stato assegnato all’Ismett, il rene all’Arnas Civico.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV