ASP e Ospedali

Le delibere

Villa Sofia-Cervello, via libera alla stabilizzazione di 64 precari

Il provvedimento dà seguito all'iter che era partito con l'avviso pubblico del 9 dicembre 2021. Altri 26 richiedenti sono stati esclusi poichè non in possesso dei requisiti.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Via libera da Villa Sofia-Cervello alla stabilizzazione di 64 precari. Con cinque delibere del 14 febbraio a firma del direttore generale Walter Messina, di cui Insanitas ha preso visione, si dà seguito all’iter che era partito con l’avviso indetto il 9 dicembre 2021, successivamente pubblicato sia in Gurs Concorsi che nel sito internet aziendale. Altre 26 istanze non sono state ammesse alla procedura in quanto i richiedenti non erano in possesso dei requisiti richiesti per la stabilizzazione.

Nel dettaglio potranno sottoscrivere contratti a tempo indeterminato: 1 ostetrica (altre 3 escluse), 36 infermieri (altri 9 esclusi), 9 tecnici sanitari di laboratorio biomedico (altri 7 esclusi), 17 operatori socio-sanitari (altri 6 esclusi) e 1 tecnico chimico (un altro escluso).

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche