Villa Sofia-Cervello, tenda per le emergenze dei pazienti ematologici con Coronavirus

17 Novembre 2020

Concessa in comodato d'uso dalla Guardia di Finanza, sarà utilizzata durante le necessarie terapie infusive o trasfusionali.

 

di

PALERMO. La Guardia di Finanza ha concesso in comodato d’uso all’azienda “Ospedali Riuniti Villa Sofia- Cervello”, una tenda per le emergenze, che è destinata ad ospitare i pazienti affetti da patologie ematologiche e positivi a Covid19 durante le necessarie terapie infusive o trasfusionali.

«È un gesto che apprezziamo molto- afferma il direttore generale Walter Messina– Conferma, ancora una volta, oltre che l’estrema sensibilità istituzionale, anche la concreta operatività della Guardia Di Finanza a supporto delle esigenze assistenziali dei nostri pazienti, soprattutto, in situazioni di emergenza, qual è quella attuale legata al Coronavirus, ma già testimoniata in altre circostanze, in linea con la cooperazione da tempo avviata e sancita, in particolare proprio nell’ambito ematologico, ad esempio, per promuovere la donazione di sangue e dei suoi emocomponenti”.

Sul punto si ricorda il protocollo d’intesa stipulato, già diverso tempo fa, tra Villa Sofia- Cervello” ed il Comando Regionale Sicilia della Guardia di Finanza (oltre che con il Gruppo Donatori di sangue Fratres- Palermo ODV).

Il Comandante Regionale Sicilia della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Riccardo Rapanotti evidenzia: «La G.d.F. a livello nazionale e locale fornisce un contributo essenziale per far fronte allo stato di emergenza connesso, ormai da mesi, alla diffusione del COVID-19. In questo ambito sono assai numerosi i risultati conseguiti, quasi quotidianamente, volti alla repressione di numerosi fatti illeciti come è ampiamente dimostrato dalle cronache. Altresì la G.d.F. è impegnata e molto anche sotto l’aspetto sociale. In tale contesto si inserisce la collaborazione con “Villa Sofia- Cervello” che vede come ultima iniziativa congiunta, in senso cronologico, il comodato di una tenda da campo per far fronte alle esigenze sanitarie di particolare rilievo in questo periodo. È un ausilio fatto con prontezza e slancio dalla Fiamme Gialle siciliane in un’ottica di piena e convinta partecipazione”.

Aurelio Maggio, direttore FF dell’UOC (unità operativa complessa) di Medicina Trasfusionale, sottolinea: «La cooperazione sinergica con la Guardia di Finanza si è già rilevata strategica per promuovere la nostra mission circa la diffusione della cultura della donazione di sangue e oggi si sta confermando altrettanto preziosa anche per sostenere i nostri pazienti nel contesto dell’emergenza attuale. A maggior ragione che, a fronte della loro fragilità, questa tenda rappresenta un’ulteriore possibilità di assicurare la massima separazione dei percorsi, durante le procedure trasfusionali, tra pazienti ematologici positivi al Covid19 e pazienti ematologici non positivi al Coronavirus».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV