Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
villa sofia covid neurologia primario uroginecologia procreazione rischio clinico pronto soccorso

ASP e Ospedali

Il piano

Villa Sofia-Cervello, riconversione di posti letto Covid in “No Covid”

Come stabilito dall'assessorato alla Salute avverrà entro il fine settimana prossimo tramite la cosiddetta logica “a fisarmonica”.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Va avanti la graduale riconversione di posti letto Covid in No Covid nell’area metropolitana di Palermo. Entro il fine settimana prossimo saranno gli ospedali riuniti “Villa Sofia- Cervello” a doversi adeguare ai nuovi standard, così come comunicato al direttore generale Walter Messina e al Commissario per l’emergenza Covid renato Costa, dal direttore generale dell’assessorato alla salute Mario La Rocca e dal dirigente Maria Grazia Furnari.

Il riassetto dei posti letto dovrà seguire la cosiddetta logica “a fisarmonica”, perché dovranno essere rimodulati garantendo, al contempo, la possibilità di essere convertiti nuovamente in posti letto Covid nel giro di 24 ore, in caso la curva epidemiologica dovesse tornare a crescere. I reparti oggetto della riconversione sono “Nefrologia e Dialisi”,Cardiologia e UTIC”, “MCAU” (che si compone di pronto soccorso, astanteria e osservazione breve. Il pronto soccorso in un primo momento resterà Covid dedicato, invece diventeranno bianchi l’astanteria e l’OB) e la Terapia Intensiva del primo piano con 8 posti letto. Saranno ancora dedicati ai malati Covid 8 posti di Terapia Intensiva al terzo piano, 32 posti di UTIR, 4 di “Ostetricia e Ginecologia”, 40 di “Malattie Infettive” e 12 in Area Indistinta.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati