ASP e Ospedali

La delibera

Villa Sofia-Cervello, prorogati oltre 200 incarichi Covid-19

La scadenza del 30 giugno è stata posticipata al 30 settembre 2022, in gran parte con una riduzione dell'orario di lavoro.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Arriva la proroga per 212 incarichi Covid a Villa Sofia-Cervello: la scadenza del 30 giugno, infatti, viene posticipata al 30 settembre 2022.

Nella delibera a firma del direttore generale Walter Messina di cui ha avuto notizia Insanitas è prevista la riduzione nella misura del 30 per cento dell’orario attuale di lavoro per tutte le figure professionali in scadenza, con la sola esclusione del personale medico abilitato in servizio presso entrambe le unità operative di MCAU e presso la UOC di Malattie Infettive (in totale 19 medici).

Dall’assessorato regionale alla Salute è giunto il via libera all’autorizzazione in deroga del tetto di spesa. La proroga riguarda operatori socio-sanitari, medici, fisioterapisti, assistenti amministrativi, periti informatici, psicologi, chimici e psicoterapeuti.
ECCO IL DETTAGLIO

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche