ASP e Ospedali

L'annuncio

Villa Sofia-Cervello, prorogati i contratti Covid in scadenza

Il termine è stato posticipato al 31 maggio del 2023 per dare applicazione alla direttiva dell'assessore Volo sulle stabilizzazioni

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. L’azienda “Ospedali Riuniti Villa Sofia – Cervello” ha prorogato i contratti Covid in scadenza (tra cui anche quelli degli OSS) fino al 31 maggio 2023.

La decisione è stata assunta dal management aziendale e condivisa dal Collegio di Direzione – riunitosi in data odierna – per dare puntuale applicazione alla Direttiva Attuativa dell’Assessorato Regionale della Salute (n. 24514) relativa al “Protocollo per le stabilizzazioni del personale adottato in applicazione dell’allegato n.1 art. 4 della Legge 24 febbraio 2023, n.14 di conversione del Decreto Milleproroghe e dell’art. 20, commi 1 e 2, del D. Lgs n.75/2017 e ss.mm.ii”.

Il collegio di direzione – di cui fanno parte i direttori dei dipartimenti e il direttore medico dei presidi – si è riunito, su specifica convocazione urgente del Commissario Straordinario degli Ospedali Riuniti, Walter Messina (nella foto), e vi ha preso parte l’intera direzione strategica.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche