anestesia e rianimazione prelievo di organi aneurisma vascolare multiorgano assunzione laparoscopia samaritana polmoni

Villa Sofia- Cervello, nuovo prelievo di organi: anziano dona fegato, reni e cornee

16 Novembre 2016

Deceduto per ischemia cerebrale. Interviene pure equipe dell'Ismett.

 

di

PALERMO. Nuovo prelievo di organi ieri notte a Villa Sofia- Cervello, con fegato,reni e cornee che andranno a salvare altre vite. Il donatore è un uomo di 66 anni deceduto a causa di un’ischemia cerebrale nel reparto di Anestesia e rianimazione dell’Ospedale Cervello, diretto da Rita Oliveri.

È scattata anche stavolta la procedura necessaria, con il consenso dei familiari e l’accertamento della morte cerebrale eseguita dai medici Massimo Donzelli (referente trapianti per il Cervello) e Sabrina Vigna e dal coordinatore dei trapianti di Villa Sofia – Cervello, Antonino Pizzuto dell’Unità di Neurorianimazione.

Poi l’intervento in sala operatoria eseguito da un’equipe di medici dell’Ismett.

Il fegato e un rene sono andati a disposizione dell’Ismett, un altro rene al Vittorio Emanuele di Catania, le cornee alla Banca degli occhi dell’Ospedale Cervello. La scorsa settimana sempre a Villa Sofia-Cervello erano stati prelevati fegato e reni ad una donna di 42 anni deceduta per aneurisma cerebrale.

«Grazie anche alla rinnovata azione di sensibilizzazione del Centro regionale trapianti il settore delle donazioni di organi e tessuti sta ritrovando nuovo impulso- sottolineano i Direttori generali e sanitario di Villa Sofia- Cervello, Gervasio Venuti e Giovanni Bavetta– La strada da percorrere è ancora lunga e Villa Sofia-Cervello ribadisce il suo impegno per dare più forza a questo cammino».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV