ASP e Ospedali

I dettagli

Villa Sofia-Cervello, per i precari Oss in arrivo una proroga di un mese

Lo annunciano i sindacati dopo un vertice con l'assessore regionale alla Salute, Giovanna Volo. Si cerca ora la soluzione definitiva.

Tempo di lettura: 2 minuti

Proroga di un altro mese per i 56 oss di Villa Sofia Cervello. È quanto emerge dalla riunione tra assessore alla Salute e sindacati. «Adesso ci sarà tempo per la ricognizione del personale e per rivedere i coefficienti di tutte le aziende ospedaliere e territoriali» comunica Giuseppe Forte, commissario della Fials Palermo.

Al centro della vertenza il destino di 56 operatori sociosanitari i cui contratti erano in scadenza il 31 marzo scorso, prima di essere prorogati a fine aprile in attesa di trovare una soluzione. Adesso l’assessore ha garantito un altro mese di lavoro e nel frattempo proseguirà la ricognizione dei posti nelle varie aziende ospedaliere per trovare collocazione a questo personale che ha lavorato durante l’emergenza covid.

La Fials Palermo, per voce di Giuseppe Forte, Antonino Ruvolo e Giovanni Cucchiara ringrazia “l’assessore per il suo intervento autorevole e assicura che vigilerà affinché si trovi la soluzione definitiva per modificare i coefficienti di spesa per gli oss , figura fondamentale per l’istituzione degli ospedali di comunità nelle aziende territoriali”.

Fabrizio Bilello e Alfredo Guerriero del Nursind si dicono «abbastanza soddisfatti anche se rimaniamo in attesa di una soluzione definitiva. L’assessore ha assicurato una proroga di un mese che porta serenità alle famiglie in attesa che, come da protocollo firmato il mese scorso, le aziende realizzino la ricognizione necessaria per capire quali sono i soggetti idonei alla stabilizzazione. Confidiamo prossimamente in nuove soluzioni anche politiche per la modifica dei coefficienti e dei posti disponibili per le stabilizzazioni».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche