ASP e Ospedali

Di U.O. e biblioteca

Villa Sofia-Cervello: intitolazioni alla memoria dei medici Pitrolo, Pagliaro e Caronia

Tra gli intervenuti alla cerimonia di stamattina anche il presidente della Repubblica, di cui Pitrolo è stato medico personale.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. “Villa Sofia- Cervello” intitola alcune unità operative e la biblioteca alla memoria dei compianti medici Pitrolo, Pagliaro e Caronia. In particolare, al dr. Francesco Pitrolo è stata intitolata l’UTIC (presso il V piano del presidio ospedaliero “Cervello”), mentre al prof. Luigi Pagliaro– già direttore dell’Unità Operativa Complessa di Medicina Interna del presidio ospedaliero “Cervello”- è stata intitolata la Biblioteca dell’azienda palermitana e al prof. Francesco Caronia– già direttore dell’Ematologia dell’ospedale “Cervello” – è stata intitolata l’UOC di Oncoematologia (sempre al presidio Cervello).

«Un tributo- ha commentato Walter Messina, commissario straordinario dell’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Villa Sofia- Cervello di Palermo” – che vuole sottolineare l’etica professionale, l’appassionata difesa del diritto alla Salute, e l’alto contributo scientifico e umano profuso da questi medici nel corso della loro attività clinica e formativa, all’interno dell’Azienda Palermitana”.

Il manager nel corso della cerimonia- dopo aver sottolineato viva gratitudine al Presidente della Repubblica ( che ha presenziato alla cerimonia in forma privata)- ha evidenziato: «Gli ultimi anni hanno visto l’ospedale strenuamente impegnato nella lotta alla pandemia, ferito dal sacrificio dei suoi operatori, ma sempre pronto ad assistere tutti, a trasformarsi e ad ampliare i posti letto, ad accogliere i malati».

Messina rivolgendosi a Mattarella ha proseguito: «Lei Signor Presidente ha premiato alcuni sanitari con l’onorificenza al merito della Repubblica Italiana. Grazie, per la sua sensibilità che mette al centro l’uomo, il paziente, la sua malattia e la sua sofferenza».

Dopo aver ripercorso anche la lunga e autorevole storia dell’azienda palermitana. Messina ha concluso: «Nel solco di questa tradizione siamo pronti ad una giusta ricostruzione ed aperti ad ogni positivo cambiamento. Ricostruzione che desidero fortemente possa iniziare oggi, onorando la storia del nostro ospedale e tre medici eccezionali che si sono distinti in campo nazionale ed internazionale per la loro professione e grandemente per la loro Etica».

Le intitolazioni sono state ufficializzate questa mattina nel corso di una sobria e simbolica cerimonia, che si è svolta presso l’Aula “Vignola”, del presidio ospedaliero “Cervello”, a cui hanno preso parte i famigliari dei professionisti citati.

Oltre al presidente della Repubblica Sergio Mattarella– di cui, com’è noto, il compianto dr. Pitrolo è stato anche il medico personale- erano presenti, tra gli altri, il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, l’assessore regionale della Salute, Giovanna Volo, il prefetto di Palermo, Maria Teresa Cucinotta, per l’ARS il vicepresidente on. Luisa Lantieri, il sindaco della città metropolitana di Palermo, Roberto Lagalla ed il vicesindaco Carolina Varchi.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche