Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
Ospedale Cervello Befana Enel

ASP e Ospedali

Riconosciuti i diritti dei camici bianchi di via Trabucco

Villa Sofia e Cervello, fine di una querelle lunga sei anni: i medici avranno gli stessi stipendi

Dopo una denuncia al giudice del lavoro per disparità di trattamento, i camici bianchi di via Trabucco ottengono lo stesso trattamento economico dei colleghi di Azienda, compresa la cosiddetta "variabile aziendale".

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Una querelle lunga oltre sei anni si chiude con una transazione che dà ragione ai ricorrenti, cioè i medici dell’ospedale Cervello di Palermo, che in seguito alla fusione con Villa Sofia (datata 2009) denunciarono una disparità di trattamento economico con i colleghi.

Come riportato dal Giornale di Sicilia in edicola oggi, l’oggetto del contendere era in particolare la quota di retribuzione denominata “variabile aziendale”, corrisposta ai medici di Villa Sofia e non a quelli del Cervello.

Dopo aver diffidato l’Azienda, circa 50 medici si rivolsero al giudice del lavoro attraverso l’avvocato Sonia Spallitta e lo stesso fecero poi altri colleghi.

«I legali- racconta ora la Spallitta al Gds- con l’ausilio di alcuni sindacati hanno concordato una ipotesi di transazione, e a luglio l’azienda ospedaliera diretta da Gervasio Venuti ha tenuto correttamente fede agli accordi, provvedendo a corrispondere entro il termine concordato del 31 agosto anche gli arretrati».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati