ASP e Ospedali

Il potenziamento

Villa Sofia, al pronto soccorso arriva una Tac di ultima generazione

Collaudata e messa in esercizio ieri, è stata acquistata con fondi PSN 2020 e sostituisce una preesistente che era stata acquisita nel 2011.

Tempo di lettura: 3 minuti

PALERMO. Grazie alla sinergia tra management aziendale, servizio tecnico e servizio di ingegneria clinica e provveditorato, l’azienda ospedaliera “Ospedali Riuniti Villa Sofia- Cervello” si dota di una nuova TAC (Tomografia Assiale Computerizzata), Dual Energy 128 strati, di ultima generazione, destinata al Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero “Villa Sofia”.

«Un risultato – commenta Walter Messina, direttore generale di Villa Sofia-Cervello- che permetterà di qualificare ulteriormente la nostra dotazione strumentale a supporto dei processi diagnostici e di cura, già altamente qualificati, grazie al nostro personale. La nuova TAC è caratterizzata da requisiti tecnici all’avanguardia, che rappresentano un’opportunità ulteriore di coniugare ottimizzazione delle risorse, qualità dei percorsi assistenziali e perfomance tecnologiche, sviluppando processi gestionali sempre più declinati all’innovazione sanitaria e all’efficacia gestionale».

La nuova TAC, collaudata e messa in esercizio ieri, è stata acquistata con fondi PSN 2020 e sostituisce una TAC preesistente, che era stata acquisita nel 2011 con fondi PO FESR Sicilia 2007/2013 e aveva ormai raggiunto un elevato livello di obsolescenza, sia tecnologico che funzionale, visto l’utilizzo intensivo legato all’elevato numero di accessi del Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero di “Villa Sofia”. In particolare, per la sua installazione è stato necessario effettuare alcuni lavori preliminari di riqualificazione della sala radiologica del “Villa Sofia” e di adeguamento degli spazi per l’ottimale collocazione della nuova TAC.

La conclusione dei lavori nei tempi previsti da parte dell’U.O.C. Servizio Tecnico ed il collaudo, altrettanto tempestivo, da parte del Servizio di Ingegneria Clinica e la sinergia di tutti gli attori coinvolti nel processo hanno consentito di rispettare il cronoprogramma di installazione e mettere in funzione la nuova TAC minimizzando i disagi per l’utenza.

Un risultato che ha visto in premessa l’assegnazione da parte dell’Assessorato della Salute (con Decreto Assessoriale n. 658 del 27/07/2020) delle risorse per la realizzazione dei Progetti Obiettivo di Piano Straordinario nazionale, anno 2020, relative alla Linea Progettuale 5 “La tecnologia sanitaria operativa come strumento di integrazione ospedale-territorio”, a seguito della quale l’UOC Provveditorato ha indetto delle procedure aperte di gara, a carattere d’urgenza, tra l’altro, per la fornitura di apparecchiature di alta e media tecnologia, di diagnostica per immagini e medicina nucleare.

Le suddette procedure di gara, conclusesi in tempi brevissimi, hanno consentito, complessivamente, di procedere all’ordine di sei apparecchi portatili per radioscopia digitale di tipo Arco a C di ultima generazione da sala operatoria ( già collaudati nel corso del 2021), di 8 apparecchi portatili di radiologia digitale da corsia (ancora in corso di consegna), la TC in questione (Tomografo Computerizzato Spirale Multidetettore Dual Energy 128 strati) per il Pronto Soccorso di “Villa Sofia”, appunto già collaudata e, ancora, una Gamma Camera SPECT/TC destinata alla Medicina Nucleare (da installare ancora).

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche