Veterinari specialisti siciliani, firmata l’intesa sull’incremento delle ore di incarico

17 Settembre 2020

La vertenza durava anni, ora appunto l'accordo è stato raggiunto con l'assessorato alla Salute guidato da Ruggero Razza.

 

di

PALERMO. Presso l’Assessorato della Salute è stata definita l’annosa problematica relativa all’incremento delle ore di incarico dei Medici Veterinari Specialisti Ambulatoriali Siciliani che operano presso le diverse strutture del Sistema sanitario regionale.

È stato sottoscritto all’unanimità dei componenti sindacali della delegazione trattante Cisl Medici, Fespa, Sumai e UIL FPL, un accordo che ha visto accolte le istanze avanzate in forma congiunta e fortemente condivisa da tutte le sigle, il quale intraprenderà ora l’iter amministrativo necessario a renderlo esecutivo nel più breve tempo, attraverso un apposito atto normativo.

Lo fanno sapere i Coordinatori per la Sicilia Area Specialistica Medico-Veterinaria (SUMAI Dott. Salvatore Grillo FESPA Dott.ssa Catia Scollo, UIL FPL Dott. Massimo Venza, CISL Medici Dott. Francesco Santangelo), sottolineando che “Questo evento ha potuto concretizzarsi grazie alla lungimiranza e all’efficacia operativa che caratterizzano l’azione dell’Assessore Regionale della Salute, Ruggero Razza, e del suo staff, in particolare del dott. Gaspare Noto, dell’ing. Giuseppe Giandalone, degli avvocati Daniele Sorelli e Ferdinando Croce, unitamente alla preziosa collaborazione fornita dal dott. Pietro Schembri, quale vertice della Sanità Pubblica Veterinaria Siciliana, e ai componenti della VI Commissione Servizi Sociali e Sanitari dell’Ars., soggetti tutti, ai quali vanno i più sinceri ringraziamenti dei rappresentanti sindacali Scollo C., Santangelo F., Grillo S e Venza M. ma, soprattutto, di tutti i lavoratori coinvolti, che da oltre un decennio erano in attesa”.

“Il potenziamento dei Servizi Veterinari Regionali scaturente dall’applicazione di detta norma consentirà alle AA.SS.PP. siciliane e all’I.Z.S. della Sicilia di fornire adeguate garanzie di efficacia, efficienza, appropriatezza ed economicità all’azione della P.A., con significativi benefici, in termini sanitari, sia con riferimento ai controlli sanitari operati sul territorio per l’eradicazione delle antropozoonosi, alla lotta al randagismo e alla prevenzione delle malattie emergenti, che alle attività laboratoristiche correlate, comportando un ampliamento delle possibilità di ommercializzazione dei prodotti di origine animale siciliani, con rinvigorimento del correlato indotto”.

Il COMMENTO DI ARICÓ

“Dopo una vertenza durata numerosi anni, ora grazie al governo Musumeci e all’assessorato alla Salute guidato da Ruggero Razza i veterinari specialisti ambulatoriali vedranno finalmente riconosciuti i propri diritti. Si tratta di professionisti molto qualificati, quindi l’incremento delle ore di incarico sarà un valore aggiunto per il sistema sanitario regionale”. Lo afferma Alessandro Aricò, capogruppo all’Ars di DiventeràBellissima.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV