Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

Il pronunciamento

Vaccini obbligatori per l’accesso agli asili nido e alle scuole materne? Il Consiglio di Stato dice di sì

Il pronunciamento contro il ricorso di due genitori.

Tempo di lettura: 1 minuto

L’obbligo di vaccinazione introdotto dal Comune di Trieste per l’accesso ai servizi educativi comunali da 0 a 6 anni (vale a dire asili nido e scuola materna in primis) è legittimo. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato, con un pronunciamento che potrà avere ripercussioni anche sul resto d’Italia.

La legittimità di questo obbligo era stata contestata da alcuni genitori, i quali avevano fatto ricorso al Tar del Friuli Venezia Giulia, che aveva dato loro torto. E la stessa cosa, appunto, ha ora fatto il Consiglio di Stato, rigettando l’istanza cautelare dei ricorrenti.

Il motivo? L’obbligo di vaccinazione, oltre ad essere coerente con il sistema normativo in materia sanitaria e con le attuali esigenze di profilassi (minore copertura vaccinale in Europa ed aumento dell’esposizione al contatto con soggetti provenienti da Paesi in cui sono presenti anche malattie scomparse in Europa), non si pone in conflitto con i principi di precauzione e proporzionalità.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati