Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
vaccini in parrocchia

Dal palazzo

Indipendentemente dell'età

Vaccinazioni, nella seconda fase priorità a chi ha patologie molto critiche

Indipendemente dall'età. Lo prevede l'aggiornamento del piano nazionale vaccinazioni, oggetto di confronto con il Comitato nazionale di bioetica e che sarà discusso in Conferenza Stato-Regioni.

Tempo di lettura: 1 minuto

Nella fase due delle vaccinazioni anti-Coronavirus si dovrà dare priorità ai soggetti “estremamente vulnerabili”, cioè quelli che hanno patologie molto critiche, indipendentemente dall’età.

Lo prevede l’aggiornamento del piano nazionale vaccinazioni, oggetto di confronto con il Comitato nazionale di bioetica e che sarà discusso in Conferenza Stato-Regioni.

In particolare si tratta di soggetti con malattie respiratorie, cardiocircolatorie, condizioni neurologiche e disabilità, diabete ed endocrinopatie severe, fibrosi cistica, patologia renale, grave obesità, sindrome di Down, malattie epatiche, cerebrovascolari e autoimmuni,  patologie oncologica, trapianto di organo solido.

Poi dovrebbe essere il turno di pazienti tra 75 e 79 anni, tra 70 e 74 anni, a particolare rischio clinico dai 16 ai 69 anni, tra 55 e 69 anni senza condizioni che aumentano il rischio clinico e, infine, tra 18 e 54 anni senza aumentato rischio clinico.

Alle prime 5 categorie andranno i vaccini a mRna, alla sesta quello AstraZeneca.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati