Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
contratto medici

Dal palazzo

La dichiarazione del ministro

Vaccinazioni anti-Coronavirus, Speranza: «Priorità anche per medici di famiglia e pediatri»

Il ministro della Salute commenta così l'appello in tal senso lanciato dalla Fimmg e dall'Ordine dei medici.

Tempo di lettura: 2 minuti

«I medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, come tutto il personale sanitario, hanno la priorità nelle vaccinazioni. E, come già previsto dal piano strategico, avranno un ruolo fondamentale in fasi diverse della campagna di somministrazione del vaccino anti Covid-19».

Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, commentando le dichiarazioni con cui il segretario generale della Fimmg, Silvestro Scotti, aveva ribadito la disponibilità dei medici di famiglia a vaccinare purchè prima essi stessi siano vaccinati: «Ad oggi proprio i medici di base sono considerati tra le ultime linee nelle priorità per l’accesso all’immunizzazione», aveva sottolineato il numero uno della Fimmg.

Nelle scorse ore sul tema era intervenuto anche il Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, Filippo Anelli: «Ogni risorsa professionale è utile per consentire a tutti gli italiani di potersi vaccinare. È segno di saggezza, lungimiranza e di grande responsabilità da parte dei ministri Speranza e Boccia, insieme al presidente Stefano Bonaccini e al Commissario Domenico Arcuri, il coinvolgimento dei medici di famiglia e dei pediatri di libera scelta nella seconda fase della campagna vaccinale. I loro ambulatori, con le risorse professionali e strumentali, costituiscono una macchina ben rodata, capace vaccinare milioni di italiani in breve tempo e ‘sotto casa’, senza sottoporli a spostamenti onerosi in termini di tempo e non possibili per tutti».

Pure Anelli aveva sottolineato che «il coinvolgimento dei medici deve ovviamente prevedere, come fase propedeutica, la somministrazione del vaccino ai professionisti stessi, per permettere di operare in piena sicurezza per loro e per i cittadini: il vaccino è il miglior DPI».

La necessità di vaccinare con priorità anche i medici di famiglia e i pediatri era stata ribadita sulle pagine di Insanitas anche da Luigi Galvano e Toti Amato, rispettivamente segretario regionale della FIMMG Sicilia e presidente dell’Ordine dei medici di Palermo: clicca qui.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati