ASP e Ospedali

L'iniziativa

Vaccinazione antifluenzale, l’Asp di Ragusa si mobilita e le forze dell’ordine danno l’esempio

La Direzione strategica ha ricevuto il Prefetto, il Questore ed il Comandante provinciale dei Carabinieri che hanno aderito alla campagna

Tempo di lettura: 3 minuti

La Direzione strategica dell’Asp di Ragusa ha ricevuto il Prefetto e il Questore di Ragusa che hanno aderito alla vaccinazione antifluenzale insieme al Comandante provinciale dei Carabinieri, il Colonnello Carmine Rosciano. L’iniziativa è stata promossa dal dipartimento di Prevenzione, diretto dal dott. Vito Perremuto.

Il Prefetto di Ragusa, Giuseppe Ranieri, ha dichiarato: «Abbiamo inteso anche noi da comuni cittadini aderire alla vaccinazione antinfluenzale oltre che per precauzione per la salute, per senso civico di funzionari pubblici al servizio della cittadinanza e l’invito sarà rivolto ai nostri uomini, perché aderire alla vaccinazione vuol dire anche cautelarsi da possibili assenze sul luogo di lavoro». Anche Giusy Agnello, Questore di Ragusa, sottolinea quanto sia importante garantire il buon andamento della macchina amministrativa: «Come Questura, nell’ambito di una campagna che lancia la nostra direzione centrale della Sanità, abbiamo già veicolato l’informazione per invitare e invogliare tutto il personale della Polizia di Stato e dell’Amministrazione Civile dell’Interno a vaccinarsi. In qualità di funzionari pubblici bisogna dare un forte esempio civico, è doveroso come cittadini e come tutori dell’ordine cautelarci e garantire la presenza a lavoro».

Il commissario straordinario dell’ASP, Gaetano Sirna, ha evidenziato che quest’anno sia oltremodo importante vaccinarsi contro l’influenza visto l’allentamento delle misure di contrasto al Coronavirus: «Secondo i primi dati si tratta di un virus estremamente contagioso che può avere effetti importanti nei soggetti immunodepressi, negli anziani e nei soggetti fragili. Attraverso la presenza del Prefetto, del Questore e del Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, lanciamo a tutta la popolazione un invito a vaccinarsi. Come Azienda abbiamo messo a disposizione più punti vaccinali per venire incontro alle esigenze dei cittadini e messo in atto convenzioni coi medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta per vaccinare la popolazione in maniera capillare».

L’ASP pone l’attenzione su una giornata importante promossa a livello regionale, quella del 16 dicembre, in occasione dell’Influday che sarà l’occasione per sensibilizzare ulteriormente la popolazione con l’invito ad aderire alla campagna sia per gli adulti che per i bambini. Come spiega Sonia Cilia, direttrice dell’Unità Operativa Complessa di Epidemiologia e Profilassi, l’ASP di Ragusa ha già distribuito i vaccini ai medici di medicina generale, ai pediatri di libera scelta e agli ambulatori dei servizi vaccinali.

In particolare per le vaccinazioni pediatriche è stato sottoscritto un accordo con la FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri), che prevede la fornitura di 4 mila dosi di vaccino spray nasale per la vaccinazione dei bambini dai 2 ai 6 anni. «Ci spiace che abbiano aderito solo 14 pediatri su 32- dichiara la dottoressa Cilia- Motivo per cui siamo pronti ad accogliere, presso gli ambulatori messi a disposizione dall’ASP, gli assistiti che vogliono beneficiare del vaccino spray e che sono rimasti ‘scoperti”. Inoltre, in occasione dell’Influday del 16 dicembre, organizzato presso la Sala Avis di Ragusa, tutte le fasce della popolazione potranno vaccinarsi, anche in modalità ‘split’».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1


    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche