ASP e Ospedali

L'iniziativa

Upmc e Ismett, al via il terzo Simposio Internazionale sulla Qualità

"Improving Patient Experience: challenges and new trends" si svolgerà il 27 gennaio nella Sala Mattarella del Palazzo dei Normanni di Palermo.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. UPMC (University of Pittsburgh Medical Center) e IRCCS ISMETT (Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione), proseguono l’impegno per la tutela del paziente, proponendo a Palermo la terza edizione del Simposio Internazionale sulla Qualità, “Improving Patient Experience: challenges and new trends” nella suggestiva cornice della Sala Mattarella del Palazzo dei Normanni di Palermo, sede dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Come garantire ai pazienti la migliore qualità delle cure nella massima sicurezza, anche alla luce dell’emergenza pandemica da COVID-19? Dopo l’emergenza globale, infatti, gli ospedali si trovano ad affrontare nuove sfide per soddisfare le esigenze dei pazienti, delle loro famiglie e del personale sanitario, trovandosi sempre più sotto pressione per una gestione efficiente ed efficace delle risorse.

Partendo dai numeri e dalle best practice più recenti, frutto di ricerca e operatività sul campo, medici e specialisti del settore sanitario provenienti da diverse organizzazioni e realtà accademiche- tra cui l’Università di Pittsburgh, Planetree, Press Ganey, Humanitas, Meyer, Università del Sacro Cuore e Scuola Superiore Sant’Anna e dall’Assessorato alla Salute della Regione Siciliana- si confronteranno sui nuovi approcci e le nuove tendenze finalizzate a migliorare la qualità della vita dei pazienti, analizzando i progressi compiuti nel campo dell’assistenza sanitaria.

«Negli ultimi 20 anni abbiamo osservato un cambiamento radicale nella relazione tra medico e paziente- commenta Barbara Ragonese, Chief Quality Officer di UPMC Italy- Il paziente non è più un beneficiario passivo delle cure, ma consumatore informato e consapevole dei suoi bisogni. La sua sofferenza, legata alla malattia, riguarda anche la dimensione psicologica ed emotiva caratterizzata da ansia, frustrazione, paura e incertezza. In questo contesto, emergono bisogni specifici di cui gli ospedali devono tenere conto: il paziente va considerato in tutte le sue necessità. Abbiamo oggi l’opportunità di ospitare i migliori esperti del settore e confrontarci sulle nuove sfide, i nuovi approcci e le nuove strategie, per mettere al centro il paziente e il suo benessere, i familiari, il personale sanitario. Ringraziamo l’Assemblea Regionale Siciliana che ci ospita in questa sede così prestigiosa».

Suddivisa in tre sessioni, la giornata di lavoro prenderà il via alle ore 9 con i saluti di Giovanna Volo, Assessora Regionale alla Salute, e di Angelo Luca, CEO dell’IRCSS ISMETT-UPMC.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche