Dal palazzo

L'annuncio

Unipa, Mario Barbagallo tra i membri del Consiglio Superiore di Sanità

Il prof. di Medicina Interna e Geriatria è stato nominato dal Ministro della Salute tra i trenta membri non di diritto del CSS per il triennio 2022-2025.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Il prof. Mario Barbagallo (nella foto), Ordinario di Medicina Interna e Geriatria dell’Università degli Studi di Palermo è stato nominato dal Ministro della Salute Roberto Speranza tra i trenta membri non di diritto del Consiglio Superiore di Sanità (CSS) per il triennio 2022-2025.

«La nomina del prof. Barbagallo è un motivo di orgoglio e di soddisfazione per il nostro Ateneo – commenta il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, prof. Massimo Midiri – È un riconoscimento alle esperienze e alle competenze scientifiche dell’uomo e del docente che fa lustro alla nostra Scuola di Medicina così impegnata nell’ambito della tutela della salute e delle politiche sanitarie nel nostro Paese. Al prof. Barbagallo va il mio augurio di buon lavoro in un momento storico così unico ed importante».

Il prof. Mario Barbagallo è Decano a Palermo del settore MED/09, Direttore Scuola di Specializzazione in Geriatria della Università di Palermo, Direttore della UOC di Medicina e Geriatria, Direttore del Dipartimento Assistenziale di Medicina dell’Azienda Ospedaliera-Universitaria Policlinico di Palermo e membro del CSS nel precedente triennio 2019-2022.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche