Un aiuto alla ricerca sulla talassemia: i farmacisti palermitani donano 8 mila euro all’associazione Piera Cutino

16 Dicembre 2016

Iniziativa di Federfarma grazie a una cena di beneficenza. Saranno destinati alla BioBanca del Campus di Ematologia dell’ospedale “Cervello”.

 

di

PALERMO. Ieri sera, presso Villa Martorana Genuardi, a conclusione di una cena di beneficenza cui hanno partecipato tantissimi farmacisti, il presidente di Federfarma Palermo, Roberto Tobia, ha consegnato a Sergio Mangano e Fabrizio Miceli (rispettivamente direttore marketing e segretario amministrativo dell’associazione “Piera Cutino onlus-Guarire dalla talassemia”) 8 mila euro raccolti con le quote di partecipazione e altri contributi.

Con questa somma, l’associazione, da anni impegnata a sostenere la ricerca scientifica per la cura della talassemia, potrà acquistare alcune attrezzature necessarie a completare la corretta attivazione della BioBanca da essa realizzata con raccolte di fondi presso il Campus di Ematologia “Franco e Piera Cutino” all’interno dell’ospedale  Cervello.

All’evento, organizzato da Federfarma Palermo in collaborazione con l’Ordine dei farmacisti di Palermo, sono intervenuti, fra gli altri, il sindaco Leoluca Orlando, il vicepresidente dell’Ars Giuseppe Lupo, la deputata nazionale Teresa Piccione, il segretario dell’Ordine dei farmacisti Mario Bilardo, il dirigente dell’Asp Maurizio Pastorello che ha portato i saluti del direttore generale Antonino Candela. Anche il prefetto Antonella De Miro ha trasmesso il proprio sostegno all’iniziativa.

«La farmacia palermitana- ha dichiarato Roberto Tobia- conferma il proprio ruolo sociale e con questo gesto concreto sostiene l’impegno dei medici della II Ematologia dell’ospedale ‘Cervello’, centro di coordinamento regionale per la cura della talassemia, e dell’associazione ‘Piera Cutino’, originale esempio di solidarietà privata all’interno di una struttura pubblica. Il nostro auspicio è che l’attività della BioBanca, attraverso il completamento dei progetti di ricerca e la formazione di tanti medici, possa presto incrementare a Palermo la produzione di cellule staminali e i trapianti di midollo osseo e restituire, attraverso la guarigione, serenità e sorriso alle migliaia di siciliani affetti da anemia mediterranea».

Nella foto: Roberto Tobia, Sergio Mangano e Mario Bilardo.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV