Umberto I

Umberto I, al via la Stroke Unit di primo livello per il trattamento dei pazienti colpiti da ictus

30 Ottobre 2019

Il reparto di Neurologia potrà gestire il trattamento precoce dell'ischemia cerebrale tramite trombolisi

 

di

C’è una speranza in più per i pazienti colpiti da ictus celebrale che vivono ad Enna e provincia. L’ictus è infatti la prima causa di invalidità permanente, la seconda causa di demenza e la terza causa di morte in Italia.

In Sicilia è stata creata una rete (Stroke Unit) di centri Hub e Spoke, per il trattamento dei pazienti colpiti da ictus. Le Stroke Unit di 2° livello (Centri HUB) oggi si trovano all’ospedale Civico di Palermo, al Cannizzaro di Catania, al Sant’Elia di Caltanissetta e al Policlinico di Messina.

Adesso nella rete si inserisce anche la Stroke Unit di 1° livello (Centro Spoke) di Enna con il reparto di Neurologia dell’Ospedale Umberto I, diretto dal dottore Salvatore Zappulla, che potrà gestire il trattamento precoce, tramite trombolisi, dei pazienti con ictus.

Un intervento spesso salvavita, se viene fatto entro le 4 ore dall’insorgenza dell’ischemia. Per i casi più gravi, dopo il trattamento di primo livello, il centro Hub di riferimento per l’Ospedale Umberto Primo di Enna è il Sant’Elia di Caltanissetta. Già eseguito il primo intervento (leggi qui)

Qui di seguito l’intervista video al primario

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV