Salute e benessere

L'iniziativa

Ufficio emergenza Covid di Catania, il personale dà l’esempio e dona il sangue

Questa mattina un primo gruppo ha effettuato la pre-donazione. Il plauso del commissario Liberti.

Tempo di lettura: 1 minuto

Il personale dell’ufficio emergenza covid di Catania ha risposto all’appello delle associazioni che si occupano della raccolta sangue. Questa mattina un primo gruppo ha effettuato la pre-donazione. Per due giorni, oggi e domani, l’autoemoteca della “Advs Fidas Catania” stazionerà nel piazzale interno della Polizia di Stato in corso Italia. L’idoneità alla donazione del sangue è stabilita da un medico dopo un breve colloquio, una valutazione clinica e una serie di esami di laboratorio previsti per garantire la sicurezza del donatore e del ricevente.

“Nelle settimane scorse – spiega il commissario, Pino Liberti, che ha anche il compito di fornire personale sanitario per incrementare le donazioni – ho sensibilizzato tutto il personale a donare. E al mio invito hanno risposto in tanti e ne sono felice. Mi auguro che questo gesto di generosità invogli i catanesi a fare altrettanto. Anche questa estate, come mi è stato spiegato dai rappresentanti delle associazioni, vi è un calo delle donazioni e questo rischia di mettere in difficoltà il sistema trasfusionale e sanitario. Donare è sempre importante, ma lo è ancor di più nel periodo estivo”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche