Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

A Palermo

Tumori infantili, nei Giardini Reali dell’Ars piantato un melograno per sensibilizzare

L’obiettivo dell'iniziativa è quello di coinvolgere le Istituzioni e l’opinione pubblica.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Un alberello di melograno, simbolo di coraggio, forza ed eroismo dei bambini e degli adolescenti colpiti dal cancro. È stato piantato a Palermo, nei Giardini Reali dell’Ars, in occasione della quarta edizione di “Diamo radici alla speranza, piantiamo un melograno” e della  Giornata Mondiale contro il cancro infantile. L’obiettivo è sensibilizzare le Istituzioni e l’opinione pubblica sui tumori infantili e esprimere sostegno a bambini e adolescenti con il cancro, ai guariti, alle famiglie, e ai loro caregivers.

L’Aslti, l’associazione siciliana per la lotta contro le leucemie e i tumori infantili, ha aderito alle iniziative organizzate da Fiagop, la Federazione che riunisce le associazioni dei genitori di bambini e ragazzi affetti da patologie oncoematologiche. «La nostra associazione- sottolinea Ilde Vulpetti, direttrice dell’area operativa di Aslti- con i volontari e tanti piccoli pazienti e ex pazienti, mette a dimora piante di melograno per dare un messaggio di speranza a tutti i bambini e gli adolescenti che combattono il cancro».

Alla cerimonia ai Giardini Reali dell’Ars hanno preso parte anche Loredana Novelli, presidente dell’associazione Siciliae Mundi e Alessandro Aricò, capogruppo di DiventeràBellissima all’Ars. «Da anni vicina all’Aslti ho ritenuto in questa giornata mondiale di coinvolgere le nostre istituzioni- sottolinea Loredana Novelli– Ringrazio l’Ars che ha permesso che questo accadesse e un particolare ringraziamento va all’onorevole Aricò che da tempo supporta con Siciliae Mundi questa realtà».

Da parte sua Alessandro Aricò ha affermato: «È importante per me oggi essere presente, per dare un segno di speranza alle famiglie dei bambini e degli adolescenti colpiti dal cancro, sensibilizzando le istituzioni e l’opinione pubblica sui tumori infantili».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche