Policlinici

Maxillo-Facciale

Tumori alle ghiandole salivari, chirurgia 3D al Policlinico di Messina

Sono già più di dieci i pazienti che nei giorni scorsi hanno potuto beneficiare dell’utilizzo di una strumentazione innovativa

Tempo di lettura: 2 minuti

Sono già più di dieci i pazienti che nei giorni scorsi hanno potuto beneficiare dell’utilizzo di una strumentazione innovativa per il trattamento di tumori alle ghiandole salivari. L’UOC di Chirurgia Maxillo Facciale dell’AOU “G. Martino” di Messina, diretta dal Prof. Francesco Saverio De Ponte, ha infatti operato con successo i pazienti, molti dei quali di giovane età, utilizzando un esoscopio 3D con realtà aumentata. Si tratta di una strumentazione- dotata di braccio robotico, con ottica ad ingrandimento, schermo touchscreen ed illuminazione integrata- che consente una migliore gestione e visibilità intraoperatoria, specie su strutture vascolari e nervose, con dimensioni anche inferiori al millimetro, che accolgono il passaggio di nervi cranici.

I chirurghi, che durante l’intervento utilizzano ottiche ed occhiali di polarizzazione 3D, possono così agire contando su una visualizzazione magnificata del campo operatorio e ciò fa di certo la differenza laddove- come in questi casi- vi sono strutture neurovascolari fondamentali per il benessere del paziente. Ciò contribuisce a ridurre i tempi di degenza e le possibili complicanze chirurgiche delle patologie trattate. In sala operatoria ha eseguito questi interventi il dott. Alessandro Calvo. I pazienti trattati sono stati tutti dimessi a distanza di 48/72 ore.

«Con tale strumentazione- spiegano il prof. De Ponte ed il dott. Calvo- riusciamo a lavorare sul distretto cranio facciale sfruttando piccoli approcci perché possiamo contare su una visione ingrandita ad alta risoluzione del campo operatorio; ciò ci consente di preservare e salvaguardare le strutture più sensibili in interventi così delicati. Al tempo stesso tale dotazione ha un forte impatto anche sul piano didattico e formativo perché offre una visualizzazione dettagliata della pratica chirurgica».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche