Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
stabilizzazione tumori polmoni

ASP e Ospedali

Al via tra pochi giorni

Tumori ai polmoni, a Villa Sofia-Cervello un nuovo ambulatorio multidisciplinare per diagnosi e cura

Lo prevede una delibera a firma del commissario Maurizio Aricò e dei direttori sanitario ed amministrativo Pietro Greco e Nora Virga. Sarà attivato entro un mese e l'obiettivo è un percorso diagnostico e terapeutico precostituito e pertanto facilitato nei tempi e nell'accessibilità.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Al via nell’azienda ospedaliera Villa- Sofia Cervello un “Centro diagnosi per le neoplasie polmonari”. Lo prevede una delibera a firma del commissario Maurizio Aricò e dei direttori sanitario ed amministrativo, rispettivamente Pietro Greco e Nora Virga.

«Si tratta di un ambulatorio che ha l’obiettivo di un’attività integrata e multidisciplinare di accoglienza e presa in carico dei pazienti con sospetto di neoplasia ai polmoni», sottolinea Aricò, aggiungendo che ciò avverrà «tramite un percorso diagnostico e terapeutico precostituito e pertanto facilitato nei tempi e nell’accessibilità».

L’ambulatorio sarà attivato entro metà marzo ed ospitato in locali che sono in fase avanzata di individuazione. Potrà ricevere pazienti dai medici di medicina generale, dal pronto soccorso e in genere da altri ambulatori e diverse unità operative di Villa Sofia- Cervello.

Il team di lavoro per le principali attività del percorso diagnostico, terapeutico ed assistenziale sarà costituito  da Francesco Verderame e Francesca Spinnato (Oncologia Medica), Mario Spatafora, Michele Gallo, Giuseppe Iraci e Tania Camarda (Pneumologia), Franco Valenza e Fabio La Gattuta (Radiologia Interventistica), Lorenzo Tesè e Monia Governale (Radiologia).

Inoltre l’ambulatorio sarà coordinato dagli infermieri Andrea Quintile e Giuseppe Costa, in servizio presso l’Uoc di Pneumologia.

Il carcinoma polmonare rappresenta una della più diffuse cause di decesso al mondo. In Italia occupa la terza posizione nella classifica dei tumori più frequentemente diagnosticati (preceduto solo da colon retto e mammella) e la prima tra quelli a maggiore mortalità.

Come non mai, quindi, determinarne accuratamente la diagnosi e la stadiazione è fondamentale, ancor più considerando che nel carcinoma polmonare questo processo è complesso.

Nella foto @Insanitas: Pietro Greco, Maurizio Aricò e Nora Virga.

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati