ASP e Ospedali

La buona Sanità

Tumore del pancreas, da Schifani un plauso alla tecnica eco-endoscopica dell’Ismett

Come illustrato da Ilaria Tarantino ad Insanitas, la gastro-enteroanastomosi consente di mantenere a lungo termine la possibilità del paziente di alimentarsi regolarmente

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Nei giorni scorsi Insanitas ha dato notizia (CLICCA QUI) della pubblicazione sulla prestigiosa rivista Lancet dei risultati del trial multicentrico su una tecnica eco-endoscopica utilizzata all’Ismett per i pazienti con tumore del pancreas.

Si tratta della gastro-enteroanastomosi che consente di mantenere a lungo termine la possibilità del paziente di alimentarsi regolarmente, migliorandone la qualità di vita, come ha spiegato ad Insanitas Ilaria Tarantino (nella foto), Chief of Endoscopic Ultrasound Service dell’Ismett (della Endoscopy Unit diretta da Mario Traina).

Un esempio di buona Sanità che viene ora citato anche dal presidente della Regione con un post di ieri sulla propria pagina facebook ufficiale: «Nella Giornata mondiale contro il cancro, voglio dedicare un pensiero a chi sta affrontando questa sfida, a chi l’ha superata e a chi lavora quotidianamente per aiutare chi è in difficoltà- afferma Renato Schifani–  Come la dottoressa Ilaria Tarantino, Chief of Endoscopic Ultrasound Service di ISMETT, che insieme ad altri colleghi ha dato a tutta la comunità scientifica e ai pazienti una nuova speranza per il tumore del pancreas non operabile grazie ad una tecnica innovativa, recentemente pubblicata sulla prestigiosa riviste “The Lancet”. A conferma che la sanità pubblica siciliana è ricca di eccellenze che non hanno nulla da invidiare alle regioni del nord Italia».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche