Tumore al seno metastatico, a Palermo fa tappa la campagna nazionale di prevenzione

22 Marzo 2019

Fino a domenica 24 marzo in Piazza Verdi si svolgerà l'iniziativa denominata "Voltati. Guarda. Ascolta. Le donne con tumore al seno metastatico”. Madrina la cantautrice Noemi. Ecco il servizio video di Insanitas.

di Valentina Grasso

PALERMO. In Italia sono oltre 50 mila i casi di donne con tumore della mammella e circa il 5-10% si presenta metastatico. Ma, nel corso della vita, solo il 30% delle donne con diagnosi iniziale di tumore al seno in stadio precoce potrà sviluppare un tumore al seno metastatico.

Il dato siciliano si aggira  intorno ai 3.700 nuovi casi all’anno con un numero di ricoveri pari ai 5 mila. Il carcinoma della mammella metastatico è molto diverso dal tumore mammario in fase precoce per complessità e sopravvivenza e si verifica quando il tumore si diffonde ad altre parti del corpo come a polmoni, fegato, cervello e ossa.

Si calcola che in Sicilia, il tasso di sopravvivenza a 5 anni per tumore al seno in fase precoce e diffuso localmente è intorno all’87 per cento, mentre, per quanto attiene al tumore al seno metastatico, la sopravvivenza dipende dai fattori biologici espressi dalla neoplasia e dalla sede degli organi colpiti dalle metastasi.

Per sensibilizzare sull’importanza della prevenzione e la diagnosi precoce, ritorna per il terzo anno “Voltati. Guarda. Ascolta. Le donne con tumore al seno metastatico”, la campagna nazionale promossa da Pfizer con il patrocinio di Fondazione AIOM e in collaborazione con Europa Donna Italia e Susan G. Komen Italia, che fa tappa a Palermo con il patrocinio del Comune di Palermo.

La campagna questa volta si accompagna al contest musicale “Play! Storie che cantano” allo scopo di usare il valore terapeutico della musica per infrangere il silenzio attorno alla patologia e far sentire le donne affette da tumore al seno metastatico meno sole, favorendo l’accesso alle migliori terapie innovative oggi disponibili, la continuità o il reinserimento lavorativo.

Madrina dell’iniziativa la cantautrice Noemi che giudicherà, insieme ai rappresentanti delle Associazioni partner e gli addetti ai lavori delle produzioni musicali, i brani presentati da artisti affermati ed emergenti che potranno caricare il proprio brano sul sito www.voltatiguardaascolta.it in formato mp3 (visitare il sito per il bando completo).

Fino a domenica 24 marzo in Piazza Verdi, di fronte al Teatro Massimo, sarà presente La Folla Immobile, l’installazione che mostra l’atteggiamento con cui spesso ci si confronta con questa malattia: spalle voltate verso chi ha bisogno di aiuto e conforto.

Presso l’installazione i passanti potranno leggere, nei libretti formato Millelire e ascoltare, in versione audioracconto con la voce di attrici professioniste, le storie selezionate nelle edizioni 2017 e 2018 della campagna.

In piazza saranno presenti anche i camper della Carovana della Prevenzione. Il Programma Nazionale Itinerante di Promozione della Salute Femminile di Komen Italia, si rivolge alla popolazione femminile che vive in condizioni di disagio sociale ed economico.

Per questo Komen Italia offre esami diagnostici di diagnosi precoce (mammografie, ecografie mammarie, ecografie ginecologiche e Pap test, e visite cliniche), consulenze specialistiche sugli stili di vita, sulla nutrizione e laboratori pratici e sessioni educative di promozione dell’attività fisica.

Attualmente non esiste una cura per il tumore alla mammella metastatico e i farmaci in commercio hanno lo scopo di prolungare la sopravvivenza delle pazienti, migliorandone anche la qualità di vita.

Tra le nuove scoperte per esempio, gli inibitori delle chinasi ciclina dipendenti che, in associazione alla terapia ormonale, hanno determinato un incremento della durata di vita. Questi farmaci, inoltre, hanno permesso di limitare il ricorso alla chemioterapia con risultati sovrapponibili e talvolta anche migliori.

Nel video le interviste a Livio Blasi (direttore U.O. di Oncologia dell’Arnas Civico di Palermo), Dario Giuffrida (Istituto oncologico del Mediterraneo), Stefano Magno (Policlinico Gemelli di Roma), la cantautrice Noemi e Antonio Russo (Fondazione Aiom).

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV