Il tredicenne investito e morto a Palermo: i familiari danno l’assenso alla donazione degli organi

30 Maggio 2016

Il giovane è deceduto oggi dopo alcuni giorni di agonia.

 

di

PALERMO. I genitori del ragazzo di tredici anni ricoverato venerdì scorso all’ARNAS Civico dopo essere stato investito da un’auto in via Gibilrossa hanno dato l’assenso alla donazione degli organi.

Questa mattina alle 8 i medici della II rianimazione diretta da Romano Tetamo avevano dichiarato la morte cerebrale, da quel momento era iniziato il periodo di osservazione di sei ore previsto dalla legge.

Al termine del periodo di osservazione, i familiari con grande generosità, hanno firmato il consenso per il prelievo.

Arrivato il nulla osta della procura della Repubblica di Palermo che indaga sull’incidente, il Coordinamento operativo del Centro regionale trapianti ha attivato l’iter per l’allocazione degli organi.

V.P. alcuni giorni fa stava attraversando la strada vicino casa, in via Gibilrossa nella zona di Ciaculli, quando un automobilista di Belmonte Mezzagno a bordo di una Citroen C3 lo ha investito. Il tredicenne è stato soccorso subito e trasportato in ospedale, ma le sue condizioni erano già gravi e purtroppo a nulla è valso il ricovero in Rianimazione.

TAG PER QUESTO ARTICOLO:

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV