Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
guariti positivi policlinico

Policlinici

Avviata indagine interna

Tragedia al Policlinico di Messina: donna muore per un’emorragia dopo il parto

Lavinia Marano è stata sottoposta ad un intervento di isterectomia, asportazione dell'utero, ma il tentativo disperato dei medici non è servito. Avviata indagine interna.

Tempo di lettura: 1 minuto

MESSINA. Ha avuto il tempo di salutare il bambino che aveva appena partorito prima di morire improvvisamente per un’emorragia. Questa la tragica fine della 44enne messinese Lavinia Marano, deceduta stamane al Policlinico di Messina per delle complicanze successive al parto. Nei giorni scorsi era stata sottoposta a una terapia per stimolare il travaglio. Ieri pomeriggio ha portato al termine la gravidanza, senza che nessun problema fosse stato riscontrato subito dopo il parto.

Ma dopo poche ore la 44enne ha iniziato a perdere sangue ed è stata immediatamente trasportata dal reparto di Ostetricia a quello di Rianimazione. Intorno alle 3 della notte scorsa, Lavinia Marano  è stata sottoposta ad un intervento di isterectomia, asportazione dell’utero, ma il tentativo disperato dei medici non è servito. La donna è morta all’alba di oggi.

Sotto shock il marito e i parenti più stretti della sfortunata 44enne che al momento hanno deciso di non presentare denuncia.

Sull’episodio però intende far luce lo stesso Policlinico Universitario che ha subito avviato un’indagine interna.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati