Emergenza urgenza

Il servizio video

“Ti abbiamo a cuore”, consegnati dalla Seus 301 defibrillatori in Sicilia

L'ultimo del progetto, coordinato dall'assessorato regionale della Salute, è andato al Comune di Castrofilippo (AG). Il presidente ff Pietro Marchetta: «L'obiettivo raggiunto è la diffusione delle tecniche di rianimazione cardiopolmonare».

Tempo di lettura: 3 minuti

L’ultimo del progetto è stato consegnato al Comune di Castrofilippo in provincia di Agrigento: sono in tutto 301 i defibrillatori collocati in altrettanti luoghi pubblici della Sicilia grazie all’iniziativa “Ti abbiamo a cuore”, coordinata dall’assessorato regionale della Salute e gestita ed attuata dalla Seus, la società partecipata della Regione cabbogestore del 118 in Sicilia.

A margine della consegna (CLICCA QUI per il video) al sindaco Franco Badalamenti, il presidente ff della Seus, Pietro Marchetta, ha sottolineato: «L’obiettivo raggiunto dal progetto è la diffusione delle tecniche di rianimazione cardiopolmonare in aree di aggregazione cittadina, di grande frequentazione e afflusso turistico e in luoghi isolati e zone disagiate. La Seus, in sinergia con l’assessorato regionale alla Salute, conferma la propria mission aziendale: i defibrillatori, infatti, possono salvare la vita, così come fanno quotidianamente tutti gli operatori dell’emergenza-urgenza siciliana di cui siamo orgogliosi».

Oltre alla distribuzione dei 301 Dae (148 esterni con teca e 153 interni con borsa da trasporto) c’è la formazione del personale: in genere 5 soggetti per ogni defibrillatore posizionato, ma con variabilità da caso a caso, al fine di poter disporre di almeno un operatore formato nella maggior parte del tempo nel quale il Dae è disponibile per un elevato numero di persone.

I defibrillatori sono stati consegnati in tutte e 9 le province siciliane: Agrigento (39), Caltanissetta (21), Catania (37), Enna (18), Messina (59), Palermo (76), Ragusa (13), Siracusa (16) e Trapani (22). Quasi la metà, cioè 150, sono andati ad Amministrazioni Comunali sul cui territorio non c’è una postazione del 118. Altri 44 sono stati consegnati a scuole e Università, 18 a case circondariali, 17 a parchi archeologici e teatri, 17 a farmacie, 16 alla Protezione Civile e alle Forze dell’Ordine, 15 alle isole minori, 15 ai Dipartimenti della Regione, 7 ad altri enti e 2 al settore dei trasporti. L’Assessorato regionale della Salute- Servizio della Formazione del Dipartimento Assistenza Sanitaria ed Osservatorio Epidemiologico (DASOE), insieme alle Centrali operative del 118 si è adoperato ad elaborare i programmi formativi, il materiale didattico e ha individuato docenti e sedi degli eventi.

É stato realizzato il portale del Registro Regionale dei defibrillatori (www.daesicilia.it) per consentire la gestione dell’archivio dei DAE (dati identificativi, collaudi e scadenze, allocazione, interventi effettuati) e dell’anagrafica di Operatori DAE. Il Sistema prevede la georeferenziazione dei dispositivi, consentendo agli Operatori delle Centrali Operative del 118 l’individuazione della collocazione dei DAE più prossimi al luogo dell’intervento. Il portale è stato sviluppato dall’Asp di Ragusa e chiunque abbia un DAE può registrarlo. Il riferimento normativo regionale in materia è contenuto nelle linee guida della Regione Siciliana pubblicate nella GURS 56/2016.

Pietro Marchetta e Franco Badalamenti

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche