Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
bambina Ospedale Dei Bambini

ASP e Ospedali

Consegnati ai Carabinieri i nastri della videosorveglianza

Tentato furto all’Ospedale dei Bambini: forzati 5 armadietti del personale

"Ancora una volta i dipendenti che smontano dal loro turno di notte trovano un'amara sorpresa" commenta Mario Di Salvo, segretario aziendale della Fials. Non è la prima vola che accade così fra il personale si diffonde l'abitudine di nascondere gli affetti personali in altre stanze lasciando vuoti gli armadietti.

Tempo di lettura: 2 minuti

Stanotte ignoti si sono introdotti al piano seminterrato dell’Ospedale dei Bambini di Palermo, dove si trovano gli armadietti dei dipendenti, forzandoli. Ne sono stati forzati 5. Pare che non manchi nulla, ma sono in corso delle verifiche.

Non è la prima volta che si registrano simili episodi. “Ancora una volta un furto all’Ospedale dei Bambini, ancora una volta i dipendenti che smontano dal loro turno di notte trovano un’amara sorpresa – commenta Mario Di Salvo, segretario aziendale della Fials – Non è possibile che i dipendenti dell’ospedale non siano tranquilli a lasciare i propri effetti personali all’interno degli armadietti, ma debbano lasciare borse e borsoni in altre stanze”.

Sul posto si è recato il direttore generale dell’Arnas Civico Giovanni Migliore: “Ancora una volta registriamo un furto in questa zona dell’ospedale – dice Migliore – Nonostante l’impegno economico per attivare l’impianto di videosorveglianza e di istutuire una vigilanza armata, i furti continuano a susseguirsi senza fine. Siamo in una realtà difficile e lo sappiamo. Ma andiamo avanti. Ci dispiace per quanto accaduto ai nostri dipendenti”. L’Arnas intanto ha sporto regolare denuncia ai Carabinieri e ha fatto sapere all’Autorità di poter fornire le immagini registrate stanotte dell’impianto di videosorveglianza che dovrebbe mostrare l’autore o gli autori del furto all’opera.”

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati