Tamponi rapidi e gratuiti di massa, ecco i risultati in Sicilia

7 Novembre 2020

Vanno avanti gli screening tramite il metodo del drive-in. Dopo l'esordio a Palermo, oggi l'iniziativa è partita anche nel resto della regione.

 

di

Vanno avanti gli screening con tamponi rapidi e tramite il metodo del drive-in. Dopo l’esordio a Palermo, oggi l’iniziativa è partita anche nel resto della Sicilia.

IL DATO DI PALERMO

Più di diecimila tamponi in nove giorni di attività. Procede speditamente a Palermo con una grande partecipazione di cittadini la campagna attiva di monitoraggio del Coronavirus.

All’iniziativa, che dal 30 ottobre è organizzata alla Fiera del Mediterraneo, si è affiancato oggi anche un Drive In a Monreale. Complessivamente sono stati 1.567 i tamponi rapidi effettuati (dei quali 1.327 alla Fiera del Mediterraneo e 240 a Monreale) e 109 i positivi (101 in Fiera e 8 a Monreale), immediatamente sottoposti al tampone molecolare.

Dopo 9 giorni di attività, a Palermo sono complessivamente 10.091 i tamponi rapidi e 901 i positivi accertati nello screening di popolazione.

Domani (domenica 8 novembre) l’attività sarà ancora rivolta al mondo della scuola: personale docente e non docente, studenti e le loro famiglie.

Gli screening sono in programma:
– Fiera del Mediterraneo di Palermo ore 9 – 14 (con ingresso dell’ultima autovettura alle ore 12);
– Monreale, ex mobilificio Mulè di via Circonvallazione ore 10 – 14.

Per ottimizzare e velocizzare le operazioni si chiede agli utenti di presentarsi muniti – oltre che di tessera sanitaria e documento di riconoscimento – anche del foglio di consenso informato stampato, compilato e firmato. Il modulo si può scaricare al seguente link del sito dell’Asp di Palermo: clicca qui.

ENNA

Nella prima giornata dedicata allo screening della popolazione scolastica nella città di Enna, medici e infermieri delle squadre USCA hanno somministrato, oggi 7 novembre, 385 tamponi antigenici rapidi Covid19 a studenti, familiari e operatori scolastici riscontrando la presenza di 4 positivi.
La campagna, voluta dall’Assessorato Regionale della Salute, d’intesa con l’ANCI Sicilia, è realizzata nel capoluogo ennese dal Dipartimento di Prevenzione dell’ASP in sinergia con Il Comune e la Protezione Civile di Enna.

L’iniziativa, su base volontaria, è rivolta agli studenti, al personale docente e non docente e relativi familiari delle scuole superiori e/o di secondo grado.

Lo screening, che si è svolto in modo ordinato ed efficiente grazie all’impegno degli organizzatori, continuerà anche nella giornata di domani, 8 novembre, dalle ore 9:00 alle 14:00, nelle sedi di Viale Diaz, cortile interno ex Caserma Vigili del Fuoco, e di Via Salvatore Mazza 3/5, area esterna dell’ITC a Enna. Per l’alto numero di adesioni, effettuate nei giorni scorsi tramite prenotazione telefonica, il Dipartimento di Prevenzione dell’ASP ha già annunciato la realizzazione di altre giornate dedicate allo screening.

RAGUSA

Oltre 1.ooo test rapidi nelle quattro postazioni allestite dall’Asp di Ragusa, solo 8 i positivi riscontrati.

Tutte e quattro le postazioni sono state un via vai di macchine che, ordinatamente, in fila, , hanno raggiunto i drive point. Quasi tutti già muniti di consenso informato e per quelli che non ne erano in possesso, l’Asp ha fornito il modello.

I numeri: Ragusa, 189 test e 1 positivo. Modica, 270 e nessun positivo. Comiso, 220 con un 1 positivo.Vittoria, 240, con 6 positivi.

SIRACUSA

Anche l’Asp di Siracusa ha organizzato lo screening per Covid 19 destinato agli studenti delle scuole superiori.
L’iniziativa prevede  il metodo drive in di test rapidi rinofaringei nei comuni con più di 30 mila abitanti e quindi, in provincia di Siracusa, nei comuni di Siracusa, Augusta e Avola nei quali hanno sede istituti di scuola superiore.

La campagna è iniziata oggi dal comune di Avola dove, nell’area esterna l’Istituto Ettore Maiorana, personale dell’Asp ha eseguito 104 tamponi rapidi risultati tutti negativi. La programmazione proseguirà sempre ad Avola, sabato e domenica prossimi dalle ore 9 alle ore 14 e, nei prossimi giorni in date da definire, anche nei comuni di Siracusa e Augusta dove il Dipartimento di prevenzione medico assieme ai sindaci e ai dirigenti scolastici ha in corso la definizione della programmazione.

CATANIA

Sono stati 2.215 i tamponi eseguiti oggi (sino alle ore 17.30, ma c’è tempo fino alle ore 20.00), nella provincia di  Catania, nell’ambito della tre giorni di screening per Covid-19 rivolto agli studenti delle scuole superiori.

– 614 i tamponi a Catania, con 14 positivi.
– 541 i tamponi ad Acireale, con 18 positivi.
– 310 i tamponi ad Adrano, con 11 positivi.
– 350 i tamponi a Caltagirone, con 4 positivi.
– 400 i tamponi a Paternò, con 20 positivi.

AGRIGENTO

Il direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento, Vittorio Spoto, ha reso noti gli esiti pressoché conclusivi del monitoraggio. Alle 18.30 risultano eseguiti 410 test ad Agrigento con 2 casi positivi, 330 test a Sciacca con 5 positivi e 148 test a Licata con 2 casi positivi.

TRAPANI

Con oltre 3mila 900 test rapidi effettuati, si è conclusa la prima giornata di screening Covid-19 dedicata agli studenti degli Istituti superiori della provincia di Trapani organizzata dall’Asp di Trapani su una campagna di sensibilizzazione promossa dall’Assessorato regionale della Salute. In particolare, a Trapani, su un totale di 1241tamponi, 21 sono i casi positivi riscontrati; a Marsala, 634 tamponi e 2 casi positivi; Marsala 808 tamponi, 15 positivi; Castelvetrano 433 tamponi, 11 positivi; Alcamo 823 tamponi, 4 positivi.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV