Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

Iniziativa di Villa Sofia- Cervello e fondazione Cutino

Talassemia, a Palermo un corso con la partecipazione di medici da diversi parti del mondo

Iniziativa di Villa Sofia- Cervello e fondazione Cutino, si svolge fino a sabato 23 settembre fra gli ospedali Cervello, Villa Sofia e Ismett.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Arrivano dal Pakistan, dalla Thailandia, ma anche dall’Egitto, dalla Malesia, dal Kuwait, e dagli Usa, oltre che dall’Italia. Sono i corsisti che partecipano questa settimana, fino a sabato 23, al corso teorico-pratico di alta specializzazione «Le talassemie e l’anemia falciforme: dalla consulenza genetica, al laboratorio, al letto del paziente».

L’iniziativa è stata promosso dall’Unità operativa di ematologia e malattie rare del sangue e degli organi ematopoietici dell’Azienda Villa Sofia-Cervello e dalla Fondazione Cutino, con la direzione scientifica del professore Aurelio Maggio e della dr.ssa Santina Acuto.

Il corso si svolge fra gli ospedali Cervello, Villa Sofia e all’Ismett, ed è principalmente dedicato a medici, biologi e giovani ricercatori provenienti da paesi in via di sviluppo e con alta incidenza di questa malattia ed è articolato, secondo un’agenda personalizzata, in una parte teorica di lezioni magistrali tenute da speakers internazionali, esperti delle specifiche aree trattate, e in un corso di pratica clinica e di laboratorio durante il quale sono i corsisti i diretti protagonisti di pratica clinica in corsia o di pratica diagnostica e di ricerca in laboratorio.

La fase formativa si svolge presso laboratori specialistici e presso il Campus di Ematologia “Cutino” del Cervello ed è indirizzata sulle talassemie e le emoglobinopatie, in particolare la terapia e la prevenzione della falcemia, la chelazione, la risonanza magnetica per i depositi di ferro, la terapia genica , la biobanking.

«Un’iniziativa- sottolineano Maggio e Acuto- che ha la finalità ultima di promuovere la vita e la tutela della salute dei pazienti, attraverso una sempre migliore conoscenza della talassemia da parte dei medici, e contemporaneamente di sensibilizzare la nostra collettività alla cultura dell’accoglienza e dell’integrazione. I corsisti sono stati selezionati da diverse aree geografiche sulla base del curriculum vitae e di lettere di motivazione, sia personali che da parte dell’istituzione di provenienza».

I corsisti sono ospitati presso CasAmica, la struttura ricettiva all’interno del Campus di Ematologia “Cutino” del Cervello.

Nella foto alcuni dei medici partecipanti al corso: da sinistra Wael Abow El Kleir (Egitto), Mara Memoli (Italia), Hala Gabr (Egitto), il professore Aurelio Maggio, la dr.ssa Santina Acuto, Nur Ajsjah Aziz (Malesia) e Tachcjaree Panchalee (Thailandia).

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati