Emergenza urgenza

Il servizio video

Studenti siciliani a lezione di “NUE 112”: già oltre 3.400 hanno partecipato alla campagna informativa della Seus

L'appuntamento più recente è andato in scena a Marsala con oltre 800 alunni delle Elementari che hanno gremito il teatro Impero. La soddisfazione del presidente Riccardo Castro

Tempo di lettura: 2 minuti

Già oltre 3.400 studenti siciliani “a lezione” di Numero Unico di Emergenza 112, cioè quello con cui si richiedono il soccorso sanitario del 118 e gli interventi di carabinieri, polizia e vigili del fuoco: è questo il primo bilancio dell’iniziativa promossa dalla Seus tramite una campagna informativa rivolta alle scuole dell’Infanzia, Primarie, Medie e Superiori e in sinergia con l’assessorato regionale alla Salute e le prefetture.

L’appuntamento più recente è andato in scena stamattina a Marsala- con oltre 800 alunni delle Elementari che hanno gremito il teatro Impero- e altri ancora saranno programmati nelle prossime settimane nelle varie province della nostra regione. La dimostrazione è a cura di Calogero Porretta, operatore del “NUE 112 Sicilia”, si svolge con il supporto tecnico-informatico di Pietro Cipriano e si basa su un modulo teorico di circa un paio di ore, l’ausilio di video e slides, la simulazione di una chiamata al “NUE 112” e la spiegazione del funzionamento dell’App del 112 “Where ARE U”. L’apprendimento è strutturato in maniera altamente esperienziale e dinamica, calibrandolo a secondo dell’età degli alunni/studenti.

Il presidente della Seus 118, Riccardo Castro, sottolinea: «Siamo molti soddisfatti dei grandi numeri finora ottenuti dalla nostra campagna informativa e della platea gremita che abbiamo trovato qui a Marsala, grazie alla preziosa sinergia in questo caso anche con l’amministrazione comunale. Il nostro obiettivo è rendere chiaro e comprensibile anche ai più piccoli il funzionamento del “Numero Unico di Emergenza 112”. Un nostro operatore qualificato si reca nelle scuole che aderiscono all’iniziativa gratuita e illustra con semplicità e chiarezza come comportarsi nei vari casi di emergenza. Siamo consapevoli, infatti, che un bambino o un ragazzo che impara le procedure di chiamata del “NUE 112” potrà salvare la vita a genitori, parenti e amici e diventerà quindi a sua volta un adulto che saprà come comportarsi correttamente in caso di emergenza».

Le scuole che volessero aderire alla campagna informativa potranno inviare una Pec a formazione@pec.nue112sicilia.it. Gli incontri sono realizzati in spazi messi a disposizione dagli Istituti scolastici ed è opportuno avere a disposizione un’aula multimediale oppure una sala conferenza.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche