ASP e Ospedali

I dettagli

Stabilizzazioni e incarichi, ecco il bilancio di Villa Sofia-Cervello

«La direzione strategica- afferma Walter Messina, commissario straordinario- ha così portato a definizione alcuni impegni importanti».

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. L’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello” complessivamente- ai sensi dell’art. 1 comma 268 lettera b) della Legge n. 234 del 30/12/2021– ha proceduto alle stabilizzazioni di diverse figure professionali dell’area della dirigenza e dell’area del comparto. In particolare si è proceduto alla stabilizzazione di 219 unità di personale dell’area del comparto e di 27 unità di personale dell’area della dirigenza sanitaria.

L’azienda, altresì, ha proceduto a completare il processo relativo al conferimento degli incarichi dirigenziali già a suo tempo conferiti e comunicati, a cui si aggiungono oggi 41 incarichi di altissima professionalità, quali articolazioni interne delle strutture complesse ed ulteriori 2 incarichi di direzione di struttura semplice. Tali conferimenti seguono quelli già adottati nel corso dell’anno precedente, relativamente a 16 incarichi di direzione di unità operativa semplice dipartimentale (UOSD), 20 di direzione di unità operativa semplice (UOS) e 16 di altissima professionalità a valenza dipartimentale.

Infine, nell’ottica più generale di arruolamento di personale mediante procedure concorsuali pubbliche, l’azienda ha pubblicato il calendario della prova scritta del concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di 13 collaboratori amministrativi professionali (categoria D), consultabile come da bando sul sito istituzionale dell’ente.

«La direzione strategica- afferma Walter Messina, commissario straordinario di “Villa Sofia-Cervello”- ha così portato a definizione alcuni impegni importanti assunti in relazione al miglioramento e alla ridefinizione dell’assetto organizzativo, in linea con quanto previsto nell’atto aziendale, nella ratio di una sempre maggiore efficienza, efficacia e ottimizzazione delle risorse aziendali. Altresì, abbiamo risposto positivamente alle istanze di tanti precari impiegati in prima linea anche nel corso dell’emergenza pandemica».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche