Dal palazzo

La nota

Stabilizzazione di amministrativi e tecnici, la Fedir Sicilia: «Da Roma finora nessuna norma»

Salvatore Mingrino: «L'amarezza discende dalla constatazione che questo personale ha dato una grossa mano alla sanità con la propria opera».

Tempo di lettura: 2 minuti

«La Fedir Regione Sicilia apprende con grande disappunto del mancato inserimento, nella legge di Bilancio 2023 e nel Decreto Milleproroghe, della possibilità della stabilizzazione del personale della PTA – professionali, tecnici e amministrativi, della Sanità, sia della dirigenza che del comparto». Lo afferma Salvatore Mingrino, Segretario Regionale Aggiunto Fedirets – Sezione Fedir, aggiungendo: «Tale prerogativa poteva essere prevista sia come ulteriore proroga, anche per il 2023, della Legge Madia, per il superamento del precariato, come già attuato da diversi anni, sia come stabilizzazione del personale assunto durante il periodo Covid, dopo 18 mesi».

«L’amarezza discende dalla constatazione che questo personale ha dato una grossa mano negli ultimi anni alla sanità con la propria opera, ma non ha trovato la giusta attenzione da parte della politica nazionale e regionale, in un momento storico nel quale le stesse forze politiche sono maggioranza sia a Roma che a Palermo- aggiunge Mingrino- Prima di disperdere migliaia di professionalità fondamentali per le Aziende sanitarie e bloccare l’attività degli uffici, ci auguriamo che la pausa natalizia contribuisca alla riflessione al fine dell’inserimento nella stesura definitiva parlamentare di dette prerogative».

In effetti da una prima lettura della Finanziaria approvata alla Camera emerge che è stato approvato il comma 337-bis, che proroga al 31 dicembre 2024 la stabilizzazione del personale sanitario e socio-sanitario assunto durante l’emergenza pandemica, spostando in avanti i termini per i requisiti dal 30 giugno 2022 al 31 dicembre 2023. In pratica è l’emendamento targato Pd approvato in Commissione Bilancio, di cui nei giorni scorsi ha dato notizia Insanitas sottolineando che fonti della maggioranza del governo nazionale hanno riferito che c’è la volontà di inserire pure gli amministrativi e che si sta lavorando in questa direzione (CLICCA QUI). Finora, però, non c’è notizia dell’approvazione di una norma ad hoc che riguardi pure amministrativi e tecnici.

AGGIORNAMENTO: la Camera ha approvato un ordine del giorno che impegna il governo nazionale a stabilizzare pure amministrativi e tecnici. Per la norma, tuttavia, si dovrà aspettare il Milleproroghe. LEGGI QUI.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1


    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche