Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
consulenze legali stabilizzazioni agitazione amministrativi sciopero piano triennale precari Tar asp palermo ricorsi

ASP e Ospedali

Lo fa sapere la Fials

Stabilizzazione dei precari dell’Asp di Palermo, da Roma è arrivato un parere positivo

L'annuncio da parte della Fials.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Parere positivo del dipartimento nazionale della Funzione pubblica sulla stabilizzazione dei 648 contrattisti dell’Asp di Palermo e che lavorano in tutta la provincia.

Lo fa sapere la Fials, sottolineando che «il testo viaggia su un documento inviato agli uffici regionali della Funzione pubblica pervenuto lo scorso novembre. Tra l’altro grazie a questo parere il governo ha potuto annunciare che i 587 precari “storici” in servizio da anni nell’amministrazione regionale verranno stabilizzati entro il 2019».

«Per noi è una grande notizia- dice Enzo Munafò, segretario generale della Fials Palermo- Da anni sosteniamo con forza i vari passaggi contenuti nella circolare. Questo parere riapre tutta la partita della stabilizzazione perché spiega in alcuni punti come si possono applicare, anche a questa platea di precari, i commi 1 e 2 dell’articolo del decreto Madia, senza tenere conto della riserva del 50 per cento dei posti per gli esterni. Sono tutte questioni che comunque la Fials sostiene da tempo».

Munafò aggiunge: «Certo non fa piacere pensare che questo parere sia arrivato datato novembre all’assessorato alla Funzione pubblica e sia rimasto nel cassetto quando avrebbe sicuramente agevolato l’iter di stabilizzazione di altri bacini storici oltre quello degli Enti locali, ossia i contrattisti dell’Asp di Palermo che vivono questa precarietà ormai da quasi trent’anni. Finalmente riteniamo ci siano tutte le condizioni, grazie alla disponibilità al dialogo dell’assessorato e della neo nominata direttore generale, per procedere con la stabilizzazione».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati