Emergenza urgenza

Il servizio video di Insanitas

Soccorritori della SEUS, al CEFPAS l’aggiornamento professionale obbligatorio

In base all'accordo di collaborazione sono previsti due corsi di formazione di 112 edizioni ciascuno: il primo è partito ieri.

Tempo di lettura: 2 minuti

CALTANISSETTA. Ha preso il via al CEFPAS il nuovo aggiornamento professionale obbligatorio dei circa 2.800 autisti-soccorritori della SEUS, la società consortile che cogestisce il sistema di emergenza-urgenza 118 in Sicilia. In base all’accordo di collaborazione siglato alcune settimane fa sono previsti due corsi di formazione di 112 edizioni ciascuno: quello BLSD (sulle tecniche di Primo Soccorso e Rianimazione Cardiopolmonare di base con defibrillatore semiautomatico) iniziato ieri a Caltanissetta e quello sulla Gestione pre-ospedaliera del trauma, per il trattamento di chi ha subito un trauma sul luogo dell’incidente, con particolare riferimento alla estrazione con opportuni strumenti dai veicoli (la cosiddetta estricazione) e alla successiva immobilizzazione.

In entrambi i casi la durata è una giornata di 8 ore con 25 partecipanti per volta. L’accordo ha validità di due anni e comunque fino al completamento di tutte le edizioni previste dei corsi e saranno impegnati circa 80 istruttori selezionati dal CEFPAS tra i medici e gli infermieri in possesso di esperienza didattica certificata che hanno risposto a un avviso pubblico del Centro.

Il direttore del CEFPAS, Roberto Sanfilippo, ha sottolineato l’importanza di questo progetto di aggiornamento, voluto da SEUS e condiviso dal Centro, che rafforza la collaborazione tra le diverse componenti del Servizio sanitario regionale. «Si tratta di un’importante iniziativa per il Centro perché si pone l’obiettivo di incrementare i livelli di sicurezza dei cittadini siciliani. Il Corso BLDS rientra tra le attività formative di grande valore e di elevata qualità che eroga il CEFPAS e che dimostra ancora una volta l’eccellenza del Centro nel panorama dell’aggiornamento continuo del personale del servizio sanitario regionale».

«Inoltre, l’istituenda cabina di regia, che vedrà la partecipazione delle quattro centrali operative 118 e dell’Assessorato regionale della Salute, come avvenuto nelle precedenti edizioni, sarà chiamata a rappresentare le esigenze formative degli operatori coinvolti nel progetto, ad avanzare proposte sulle attività da realizzare e a partecipare alla progettazione e alle attività dei corsi» ha spiegato Sanfilippo.

Il presidente della SEUS, Riccardo Castro, ha dichiarato: «Sono assolutamente orgoglioso di questa iniziativa relativa all’aggiornamento professionale dei nostri autisti-soccorritori. Sin dall’inizio del mio insediamento ho creduto tanto all’importanza della formazione degli operatori poiché costituisce la base necessaria per migliorare ulteriormente gli standard qualitativi del servizio di emergenza-urgenza 118 siciliano, all’insegna dell’efficacia e dell’efficienza. L’intesa con il CEFPAS ci garantisce il raggiungimento nel migliore dei modi di questo importante obiettivo».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche