Dal palazzo

Il congresso nazionale

Simit, Giovanni Mazzola eletto nel consiglio direttivo nazionale

Il direttore della UOC di Malattie infettive dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta è stato tra i più votati in Italia. La carica di tesoriere ad Antonio Cascio del Policlinico di Palermo.

Tempo di lettura: 1 minuto

Giovanni Mazzola, (nella foto), direttore della UOC di Malattie infettive dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, è stato eletto nel consiglio direttivo nazionale della prestigiosa società scientifica SIMIT (Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali ). La Sicilia degli infettivologi lo ha votato in modo compatto. In virtù delle 98 preferenze è risultato tra i più votati in Italia e terzo eletto dopo Roberto Parrella dell’ospedale Cotugno di Napoli ed Emanuele Nicastri dell’ospedale Spallanzani di Roma. Indietro invece sono rimasti gli altri primari del nord Italia.

L’elezione è avvenuta, per la prima volta nella storia della SIMIT, con voto segreto elettronico online, nel corso del XX Congresso nazionale tenutosi nel centro convegni  “MiCo” di Milano dal 28 novembre al primo dicembre. Il direttivo eletto ha poi attribuito le cariche di vicepresidente a Roberto Parrella, di tesoriere ad Antonio Cascio del Policlinico di Palermo e di segreterio a Marco Falcone (Pisa).  Eletti anche 4 probiviri:  Orlando Armignacco, Francesco Mazzotta, Giampiero Carosi e Gioacchino Angarano.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche