Sicilia, ecco tutte le novità della “Campagna antinfluenzale 2019-2020”

2 Ottobre 2019

In partenza dal 6 novembre, si concluderà il 28 febbraio: è stata presentata all’Ordine dei Medici di Palermo durante l’incontro “La vaccinazione per gli operatori sanitari: il valore sociale e individuale”. Le interviste video di Insanitas.

di Valentina Grasso

PALERMO. La copertura vaccinale tra gli operatori sanitari in Sicilia risulta ad oggi ancora insufficiente rispetto agli standard nazionali richiesti.

Da qui la necessità di incentivare la prevenzione attraverso i vaccini non solo tra la popolazione, soprattutto nelle fasce più a rischio, ma anche tra gli operatori di settore e

Numerose le novità lanciate dalla campagna di vaccinazione antinfluenzale 2019/2020 in partenza dal 6 novembre, e che si concluderà il 28 febbraio, presentata all’Ordine dei Medici di Palermo durante l’incontro “La vaccinazione per gli operatori sanitari: il valore sociale e individuale” e illustrata nel d.a. 1829 del 20 settembre 2019, che verrà prossimamente pubblicato in Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana.

Tra queste sicuramente le più importanti riguardano da un lato le donne in gravidanza che potranno usufruire del vaccino in qualsiasi trimestre e non soltanto nel secondo e terzo trimestre come in passato.

Inoltre, secondo quanto stabilito dall’articolo 14 del decreto assessoriale, da quest’anno tutti i medici che decideranno di non vaccinarsi contro l’influenza, oltre alla compilazione del dissenso-informato, verranno formalmente richiamati e saranno allo stesso tempo obbligati ad indossare i Dispositivi di Protezione Individuale (mascherine) durante tutto il periodo di circolazione del microrganismo (dal 6/11/2019 al 30/03/2020), allo scopo di tutelare i pazienti più fragili.

Infine, oltre al vecchio vaccino quadrivalente e al vaccino trivalente adiuvato, quest’anno verrà anche offerto anche un nuovo vaccino quadrivalente.

Quest’anno infatti gli infettivologi hanno previsto la diffusione di un virus particolarmente aggressivo, che finirà per aggredire circa 6 milioni di italiani, oltre agli altri 8 milioni colpiti dai cosiddetti virus simil-influenzali della stagione autunno-inverno.

I vaccini saranno disponibili negli ambulatori dei medici di Medicina generale (Mmg) e dei Pediatri di libera scelta (Pls) libera scelta, oltre che e negli ambulatori vaccinali delle Aziende sanitarie provinciali di appartenenza.

Nel video le interviste a Mario Palermo (dirigente del Dipartimento di Igiene pubblica dell’assessorato alla Salute), Francesco Salamone (responsabile scientifico dell’incontro), Luigi Spicola (presidente regionale SIMG) e Daniela Segreto (dirigente del Servizio 5 Promozione della Salute).

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV