Emergenza urgenza

L'annuncio

Seus 118, via libera ai buoni pasto e al “tempo tuta”

Il nuovo C.d.A. presieduto da Riccardo Castro garantisce per la prima volta due istituti contrattuali che erano attesi da tempo dai dipendenti.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Via libera dal nuovo C.d.A. della Seus a due istituti contrattuali che erano attesi da tempo dai dipendenti della società consortile che cogestisce il 118 in Sicilia: saranno garantiti per la prima volta, infatti, sia i buoni pasto che il riconoscimento all’interno dell’orario di lavoro del cosiddetto “tempo tuta” al personale che ne ha diritto.

I componenti del Consiglio di Amministrazione- cioè il presidente Riccardo Castro, il vicepresidente Pietro Marchetta e Maria Stella Marino– hanno comunicato ufficialmente ai sindacati che è disponibile la somma per procedere al pagamento dei buoni pasto relativi al 2023 e all’arretrato 2022, così come previsto dal recente e nuovo contratto di servizio triennale siglato tra Seus e Regione. Inoltre la Seus, così come stabilito dalla normativa in materia, considererà all’interno dell’orario di lavoro pure il tempo impiegato, 14 minuti, per indossare la tuta prima di svolgere l’attività lavorativa e dismetterla a fine turno.

Il presidente Riccardo Castro sottolinea: «I lavoratori della Seus assolvono ai propri doveri quotidianamente, con grande professionalità e spirito di sacrificio, salvando centinaia di vite umane. Il nuovo C.d.A., pertanto, è orgoglioso di avere accelerato e portato a compimento l’iter per riconoscere loro due diritti- i buoni pasto e il “tempo tuta”- che attendevano da anni». Infine, durante il C.d.A. è stato dato il via libera alla pubblicazione della gara per il prossimo affidamento del servizio di assicurazione dei mezzi di soccorso.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche