«Settimana mondiale del cervello», il Centro neurolesi Bonino Pulejo coinvolge le scuole

9 Marzo 2016

Negli Istituti superiori messinesi in calendario convegni informativi a cura dei professionisti dell’Irccs. Il 19 marzo al Palacultura saranno premiati i migliori elaborati degli studenti sul tema «Il tempo è cervello».

 

di

MESSINA. Presentate a Palazzo Zanca le iniziative promosse dal Centro Neurolesi Bonino Pulejo in occasione della «Settimana mondiale del Cervello», organizzata dalla Società Italiana Neurologia e che si celebra dal 14 al 20 marzo (nella foto un momento della conferenza stampa).

Il Centro Neurolesi promuove una serie di incontri con le scuole superiori di Messina (capofila del progetto è l’Istituto d’istruzione superiore “La Farina- Basile”) e una manifestazione conclusiva sul tema “Il tempo è cervello”. Ad organizzare le iniziative, in qualità di segretario regionale SIN Sicilia, è Placido Bramanti (direttore scientifico del Centro Neurolesi).

La manifestazione è organizzata con il patrocinio del Comune di Messina e dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della provincia di Messina e con la collaborazione dell’Acr Messina.

Gli appuntamenti nelle scuole cittadine :

    • 14 marzo: Bisazza (ore 9); Seguenza (ore 11);
    • 15 marzo: Maurolico (ore 9); La Farina (ore 11);
    • 16 marzo: Minutoli (ore 9); Ainis (ore11);
    • 17 marzo: Verona Trento (ore 9); Basile (ore 11);
    • 18 marzo: Jaci (ore 10); Antonello (ore 12).

 

Tenendo conto dell’accorpamento del Maurolico con il liceo scientifico Galileo Galilei di Spadafora, inoltre, si terrà un incontro presso quest’ultimo istituto il 10 marzo alle ore 08:30.

Le conferenze negli Istituti di istruzione superiore messinesi, organizzati con la collaborazione dei dirigenti scolastici, saranno a cura di una equipe di professionisti del Centro Neurolesi Bonino-Pulejo guidata dal direttore scientifico Placido Bramanti, dal direttore generale Angelo Aliquò e dal direttore sanitario Bernardo Alagna.

I convegni saranno dedicati ad importanti tematiche collegate al cervello che riguardano i rischi del mondo dei giovani, quali la prevenzione legata all’uso del casco, alla corretta alimentazione e all’attività fisica, l’uso di sostanze stupefacenti (cannabis in particolare), le dipendenze da videogiochi ed in generale le cosiddette nuove dipendenze. Per favorire la partecipazione attiva degli alunni verrà utilizzato un approccio multimediale con il supporto di video e slide.

Gli studenti forniranno ai rappresentanti dell’Irccs un elaborato per Istituto (disegno, poesia, foto), sul tema “Il tempo è cervello”, tematica dell’edizione 2016 della Settimana del Cervello.

Con i loro lavori i ragazzi prenderanno parte ad un contest, la cui premiazione si terrà sabato 19 marzo alle 9,30 al Palacultura, nell’ambito della manifestazione conclusiva presentata dalla giornalista Lilly La Fauci alla quale parteciperanno rappresentanze di tutte le scuole coinvolte.

La giuria sarà presieduta dal sindaco Renato Accorinti (presente stamattina in conferenza stampa) insieme con l’assessore allo Sport, Sebastiano Pino.

All’evento finale parteciperà una rappresentanza dell’ACR Messina (rappresentata in conferenza stampa dal team manager Francesco Alessandro) che metterà a disposizione dei primi tre classificati un accreditamento per le rimanenti partite del campionato in corso.

Tutte le scuole coinvolte e tutti i ragazzi partecipanti riceveranno un riconoscimento, mentre i primi 3 classificati, insieme con il premio messo a disposizione dall’Acr, riceveranno un attestato di merito.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV