«Screening day» a Petralia Sottana, quasi 600 prestazioni mediche gratuite

4 Agosto 2016

Prosegue l'iniziativa di prevenzione dell'Asp di Palermo nelle Madonie. L'annuncio del direttore generale Antonio Candela: «L'ospedale Madonna dell'Alto sarà potenziato e riqualificato, abbiamo previsto interventi per complessivi 400 mila euro».

 

di

PALERMO. Sono state 594 le prestazioni complessive dello Screening Day organizzato dall’Asp di Palermo ai mille metri di Petralia Sottana. Piazza Duomo ha ospitato camper e gazebo dell’Azienda sanitaria provinciale tornata nelle Madonie a due settimane di distanza dall’iniziativa organizzata a Castellana Sicula.

«Anche ad agosto, e cioè in un mese dedicato solitamente alle ferie ed alle vacanze, proponiamo agli utenti i nostri programmi di prevenzione- ha spiegato il direttore generale dell’Asp, Antonio Candela– Così com’era avvenuto a Castellana lo scorso 20 luglio, anche a Petralia Sottana è stato incessante il flusso di persone che ha fatto ingresso nei nostri ambulatori mobili ed in particolare in quello dello screening diabetologico».

Sono state 94 le mammografie effettuate a bordo del camper dedicato, 78 i sof test distribuiti ad altrettanti utenti (per la ricerca del sangue occulto nelle feci nell’ambito dello screening del tumore al colon-retto), 102 le visite dermatologiche per la prevenzione del melanoma e 38 i pap test effettuati nei locali del Consultorio, mentre 282 le prestazioni dell’ambulatorio che ha garantito lo screening del diabete e dei fattori di rischio cardiovascolari.

Prossime tappe il 30 agosto a Geraci Siculo e l’8 settembre a Polizzi Generosa.

Al termine dello “Screening Day”, il direttore generale dell’Asp insieme al direttore sanitario aziendale, Loredana Curcurù, ed al direttore amministrativo, Salvatore Strano, ha effettuato un sopralluogo all’Ospedale “Madonna dell’Alto”.

«La struttura sarà potenziata e riqualificata- ha spiegato Candela- Abbiamo previsto interventi per complessivi 400 mila euro. È’ stato deciso l’acquisto di un nuovo mammografo digitale di ultima generazione e di due ecografi multidisciplinari. A settembre saranno effettuati lavori di ristrutturazione nei locali dell’Osservazione Breve del Pronto Soccorso e in autunno si darà il via agli interventi per la realizzazione del nuovo Consultorio Familiare che sarà ospitato in locali ristrutturati dell’Ospedale. Entro la fine dell’anno contiamo di consegnare all’utenza un presidio in grado di fornire risposte sempre più efficaci alla domanda di salute dell’intera comunità delle Madonie».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV