concorsi primari

Sanità siciliana, in rampa di lancio lo sblocco dei concorsi per nominare i nuovi primari

25 Gennaio 2019

Dopo un vertice in assessorato il Cimo annuncia una prossima circolare di Ruggero Razza. Stabilito pure fino al 15 febbraio un calendario di ulteriori incontri con i sindacati e i direttori generali.

 

di

PALERMO. L’assessore regionale della Salute, Ruggero Razza, ha incontrato ieri pomeriggio i rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali della dirigenza medica, sanitaria e tecnico-amministrativa per fornire i dettagli sulla nuova Rete Ospedaliera siciliana.

L’impianto generale è quello già portato a conoscenza dei sindacati lo scorso mese di luglio, dopo la sua approvazione da parte della VI Commissione dell’Ars ed inviato nel mese di settembre 2018 ai Tavoli ministeriali di Sanità ed Economia.

«L’assessore Razza ha subito chiarito la propria disponibilità al dialogo e ad accogliere suggerimenti provenienti dalle parti sociali- fa sapere Giuseppe Riccardo Spampinato (nella foto @Insanitas), segretario regionale del Cimo- A tal fine ha proposto un calendario di incontri che si terranno anche alla presenza dei nuovi Direttori Generali per mettere a fuoco i dettagli della Rete e uniformare, attraverso la condivisione di apposite Linee Guida regionali, il percorso che porterà alla stesura dei nuovi Atti Aziendali e delle relative Dotazioni Organiche».

La Segreteria Regionale del Cimo ha posto all’attenzione di Razza alcune criticità, come «le incongruenze di carattere generale riguardanti i numeri relativi ai posti letto, le possibili sperequazioni territoriali e, soprattutto, i numeri riguardanti le Unità Operativa, sia Complesse che Semplici, che a volte appaiono ridondanti e in altri casi non appieno rispondenti alle reali esigenze assistenziali».

Dal Cimo hanno inoltre sottolineato la necessità di rivedere il finanziamento delle singole Aziende e di adeguare le Dotazioni Organiche ai nuovi bisogni assistenziali.

Spampinato sottolinea: «Si è registrata la piena disponibilità dell’assessore a ridiscutere insieme i punti non condivisi o poco chiari durante i prossimi incontri già in calendario che si chiuderanno entro il 15 febbraio, in modo da procedere rapidamente alla operatività vera e propria della Rete Ospedaliera, cui seguiranno finalmente i Concorsi e quella assunzioni di personale che mancano oramai da decenni».

Il segretario regionale del Cimo sottolinea: «Altra notizia fornita da Razza è stata quella di una Circolare in fase di invio ai Direttori Generali nella quale l’assessore sblocca di fatto tutti i Concorsi per Direttore di UOC bloccati da diversi anni. Finalmente le varie discipline avranno un Primario di ruolo, requisito fondamentale per il loro rilancio».

Durante il vertice si è parlato anche di Sanità Privata. «I sindacati hanno condiviso quanto esposto dall’assessore sulla necessità di rendere operativa l’integrazione pubblico/privato soprattutto in chiave di Emergenza/Urgenza, con una maggiore disponibilità da parte del Privato Accreditato nell’accogliere i pazienti che intasano i Pronto Soccorso degli Ospedali a causa della carenza di posti letto pubblici», fanno sapere dal Cimo.

E aggiungono: «Secondo Razza è questa la chiave di volta che consentirà di scaricare la struttura pubblica e non soltanto per i ricoveri ma anche per le prestazioni diagnostiche cui il pubblico non riesce a far fronte. Tutto ciò senza ulteriori esborsi da parte della Regione ma soltanto attraverso una razionalizzazione delle competenze del Privato Accreditato chiamato adesso a fare la sua parte anche nella gestione dell’Emergenza/Urgenza».

Infine, Spampinato afferma: «Non si può che esprimere apprezzamento per i contenuti formulati nell’incontro e soprattutto per il clima disteso e dialogante instaurato da Razza. Siamo sulla strada giusta e a questo punto non resta che formulare l’augurio di proseguire a percorrerla e arrivare nel più breve tempo possibile a rendere operativo il nuovo assetto della Sanità siciliana».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV